© Team Ineos

Tour Down Under 2020, Rohan Dennis si nasconde: ” La corsa mi servirà a scoprire come funziona il team in gara”

Rohan Dennis userà il Tour Down Under 2020 per conoscere meglio la sua squadra. L’australiano, infatti, è l’ultimo arrivato in casa Ineos, che intanto ha già annunciato la sua presenza al Giro d’Italia, e dovrà sfruttare la corsa di casa per cominciare ad affinare l’intesa con i nuovi compagni. In quest’ottica, il campione del mondo a cronometro ha rivelato che sarà difficile per lui ripetere l’impresa del 2015, quando riuscì a conquistare la classifica generale battendo Richie Porte per 2 secondi, visto che quest’anno ha anche affrontato un tipo di preparazione diversa rispetto a cinque anni fa.

“Nel 2015 avevo lavorato tanto su pista in preparazione al Record dell’Ora – ha spiegato durante la conferenza stampa di presentazione – Ero molto più esplosivo e questo mi ha aiutato a battere Richie quell’anno, questo è sicuro. Quest’anno, dovrò scoprire come funziona il team in una situazione di gara, una cosa alla quale dovrò abituarmi a questa corsa e in futuro”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.