© Sirotti

Tour de France 2020, Emanuel Buchmann: “Una cancellazione sarebbe un disastro per il ciclismo”

Emanuel Buchmann spera di poter correre il Tour de France 2020. Il corridore della Bora – Hansgorhe, quarto classificato all’ultima edizione della Grande Boucle, ha ammesso che al momento sembra molto difficile che il Tour possa realizzarsi e si è detto scettico riguardo alla possibilità paventata nelle ultime ore dalle istituzioni francesi di una corsa a porte chiuse. Al di là del gradimento personale per la corsa, il tedesco, che quest’anno punta al podio e aveva cominciato bene la stagione vincendo il Trofeo Serra, ha ricordato come una cancellazione della corsa più importante dell’anno sarebbe un danno enorme per tutto il movimento.

Sarebbe un disastro per il ciclismo se non ci fosse il Tour quest’anno – ha dichiarato alla versione tedesca di Eurosport – Al momento sembra impossibile organizzare la corsa, ma prima dell’inizio del Tour ci sono ancora tre mesi. È difficile sapere cosa accadrà nei prossimi mesi. Il mondo potrebbe sembrare un posto decisamente migliore. Potrebbe essere possibile organizzare il Tour un mese dopo, ma non possiamo prevedere il futuro”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.