Il Lombardia 2017, Pinot: “Sono deluso del mio finale. Spero di vincere questa corsa un giorno”

Thibaut Pinot ha provato in tutti i modi a fare suo Il Lombardia 2017. Il francese ha attaccato in salita, venendo raggiunto proprio in vista dello scollinamento da Vincenzo Nibali che lo ha staccato sulla successiva discesa. Per il portacolori della FDJ alla fine è arrivato un quinto posto sul traguardo di Como che gli lascia un po’ di amaro in bocca: “Ho fatto una grande corsa, ma sono deluso per il mio finale. Ho corso per vincere e così mi sono preso dei rischi che ho accusato nel finale”.

In particolar modo il corridore di Mélisey si è soffermato sul finale e del perché non è riuscito a seguire Nibali in discesa: “Nibali ha fatto una grande discesa ed io ho provato in tutti i modi a seguirlo. Ero al limite dopo l’ultima salita e non potevo più attaccare Avevo bisogno di rifiatare in cima alla salita e quindi non ero lucidissimo in discesa. Nibali poi è un grande discesista ed è difficile seguirlo, non puoi dargli neanche un po’. Dopo la prima curva inoltre la mia ruota anteriore è un po’ scivolata ed ho avuto paura“.

“Ovviamente sono dispiaciuto – aggiunge Pinot – Ma non ho rimpiantiHo corso per vincere e volevo vincere, non ero interessato al podio. Ho giocato fino in fondo le mie carte. Pensavo che in solitaria con un vantaggio di 10-15 secondi in discesa gli altri forse si sarebbero guardati e la corsa sarebbe stata diversa. Allo sprint poi sono stato bruciato da Moscon e Vuillermorz che sono molto più veloci“.

La volontà dello scalatore della FDJ però è quella di ritornare in futuro al Lombardia per cercare di salire sul gradino più alto del podio: “Spero di vincere questa corsa un giorno. Ho ancora molti anni per provarci”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.