© ASO / Fabien Bourkla

Giro del Delfinato 2021, Richie Porte: “Non mi illudo che domani sarà facile, l’ultima salita è da incubo”

Richie Porte è il nuovo leader del Giro del Delfinato 2021 al termine della penultima tappa. Il corridore della Ineos Grenadiers è stato protagonista nell’ascesa verso La Plagne con un’azione che ha frantumato il gruppo dei migliori alle spalle di Mark Padun. Il tasmaniano ha poi ancora accelerato in vista del traguardo, riuscendo a togliersi dalla ruota Miguel Angel Lopez ed a conquistare il secondo posto dietro il portacolori della Bahrain Victorious. Ora ha 17 secondi di vantaggio sull’ex Maglia Gialla Alexey Lutsenko e 29 sul compagno di squadra Gerain Thomas, in vista dell’ultima e decisiva frazione di domani che però potrebbe ancora ribaltare una classifica nella quale i primi otto sono racchiusi in un minuto.

Sono già stato qui al penultimo giorno in maglia gialla (nel 2017, ndr). Non mi illudo che domani sarà facile. Il Col de Joux Plane è una salita da incubo, una delle salite più difficili del mondo. Qualunque cosa succederà domani, daremo il massimo e sono molto motivato a portare a casa questa maglia – le sue parole al termine della tappa – Sono al settimo cielo. Penso che quando la Movistar ha stabilito il ritmo, non erano rimasti molti corridori. Geraint (Thomas, ndr) mi ha detto : ‘attacca’. Era il piano di stamattina. Abbiamo i numeri. È bello essere tornato in questa squadra. Mi sto divertendo ad andare in bicicletta”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.