EF Education-Easy Post, gradi da capitano per Mikkel Honoré: “Sarà il nostro uomo per le Classiche del Nord”

Mikkel Honoré ha chiuso un’esperienza, quella con la QuickStep-Alphavinyl, durata per 4 stagioni abbondanti. Il danese ha infatti rescisso il contratto che sarebbe stato ancora in essere con la squadra belga e ha scelto di unirsi alla Ef Education-Easy Post, che lo ha “blindato” con un contratto triennale. Per lui, 25 anni, il trasferimento apre una serie di nuove possibilità sul piano agonistico: alla QuickStep Honoré aveva infatti spesso sulle spalle ruoli di supporto, mentre la formazione World Tour statunitense vuole investirlo di ben altre responsabilità, a partire dalla prossima primavera.

“Pensiamo sia maturo abbastanza per poter essere capitano in diverse corse – le parole del ds della Ef, Matti Breschel, connazionale di Honoré, raccolte da Feltet – Stiamo valutando insieme il programma per il 2023, ma posso dire che le Classiche del Nord potrebbero essere lo scenario in cui Mikkel potrà prendersi il suo spazio. Penso sia uno dei motivi per cui abbia voluto cambiare squadra. Dal mio punto di vista, Honoré ha le qualità per ottenere qualcosa di più molto più grande rispetto a quanto fatto finora in carriera”.

Breschel sottolinea inoltre che gli “altri danesi della squadra possono aver giocato a favore del passaggio di Honoré alla Ef. Magnus Cort e Michael Valgren sono qui da noi da tempo e credo abbiano smosso Mikkel. Loro hanno sempre il giusto spirito (anche se Valgren attualmente è alle prese con un difficile percorso di riabilitazione ndr) e hanno già dimostrato di aver sposato quella che è la linea comune della squadra”.

Honoré arriva da un 2022 condizionato da problemi fisici, anche se il finale di stagione è stato apprezzabile: il corridore di Fredericia si è ben piazzato nelle due corse World Tour canadesi ed ha poi chiuso al 15esimo la prova in linea del Mondiale di Wollongong: “Negli incontri che abbiamo avuto finora, ho visto una bella luce nei suoi occhi – le parole di Breschel – Il fatto che abbia chiuso bene il 2022 è una cosa importante, che gli permetterà di avere una buona base da cui ripartire. Speriamo possa trovare la fiducia giusta per dimostrare di essere un buon corridore, magari anche migliore di tutti gli altri in alcune occasioni”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button