Deceuninck-QuickStep, Mark Cavendish esalta Fabio Jakobsen: “A 35 anni posso ancora sentirmi ispirato guardando qualcuno pedalare”

Mark Cavendish ispirato da Fabio Jakobsen. Il velocista britannico ha incontrato il giovane neerlandese nel primo training camp dopo il ritorno in casa Deceuninck-QuickStep e ha avuto modo di osservare da vicino i progressi del giovane neo compagno di squadra dopo l’incidente terribile dell’ultimo Giro di Polonia. L’ex Bahrain ha definito “da film” la storia del classe ’96 e, dedicandogli un post sui social, si è detto davvero stupito di quanto l’ex campione nazionale dei Paesi Bassi riesca a essere d’ispirazione per lui nonostante la differenza d’età (Cavendish è un classe 1985).

È davvero una cosa speciale che io a 35 anni possa ancora sentirmi ispirato ogni giorno guardando qualcuno pedalare – ha esordito il trenta volte vincitore di tappa al Tour – Il mondo del ciclismo sa da cosa purtroppo è dovuto tornare Fabio. Non è piacevole, ma ora mi sento onorato di poter vedere fin dove può arrivare, e vedere fino a che punto lotta e fin dove vuole ancora arrivare. E, infine, fino a che punto non abbia paura di farsi vedere mentre soffre. Guardate questo ragazzo, tornerà a impressionare il mondo. Ci faranno un film”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.