© Sirotti

Astana, Fuglsang tornerà al Giro dei Paesi Baschi “per preparare le Classiche”

Jakob Fuglsang ha portato a termine una Tirreno – Adriatico 2019 molto interessante. Il capitano della Astana ha corso tutta la settimana con il coltello tra i denti, aiutando il compagno Lutsenko a vincere la quarta tappa e poi cogliendo il successo personale il giorno successivo a Recanati. Il terzo posto finale è un risultato che dà fiducia al quasi 34enne danese, che avrà anche quest’anno nel Tour de France il proprio obiettivo principale.

“È vero che Adam Yates ha perso la Tirreno-Adriatico all’ultima cronometro ma. per quello che mi riguarda. i giochi per la generale erano già fatti – ha commentato a Cyclingpro.net dopo la cerimonia di premiazione – Sapevo che sarebbe stato difficile scuotere la classifica con una crono così breve e piatta. Ho provato a dare tutto e mettermi alla prova, ma alla fine non è cambiato nulla“.

L’inizio di stagione non poteva comunque andare meglio per lui, che si era già messo in saccoccia la Vuelta a Andalucia: “A inizio anno ho detto alla squadra che mi piacerebbe correre il Giro delle Fiandre, ma loro non mi vogliono. Rientrerò quindi a casa e ci resterò fino al Giro dei Paesi Baschi. Proverò a riposarmi bene e a vedere si posso tornare ancora più in forma e sfruttare questa corsa per preparare le Classiche”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.