Vuelta a España 2021, Odd Christian Eiking: “Mi aspettavo degli attacchi e ci sono stati. Bello indossare la maglia nello stesso luogo di Thor Hushovd”

Giornata tutto sommato tranquilla per la maglia rossa alla Vuelta a España 2021. Odd Christian Eiking, infatti, è stato tutto il giorno nel gruppo principale, conservando senza problemi la leadership della generale, come aveva dichiarato di voler fare ieri. Al termine della tappa vinta da Magnus Cort , il portacolori della Intermarché-Wanty-Gobert ha rivelato di aspettarsi degli attacchi in salita, come quello di Ciccone, ma convinto che sarebbe stato uno sprint a ranghi ridotti a decidere la tappa sul traguardo di Cordoba, lo stesso dove anche il suo connazionale Thor Hushovd indossò la maglia nel 2006.

“Ero subito dietro Roglic quando c’è stata la caduta, ma sono riuscito a evitarla, spero stiano tutti bene – ha esordito, parlando della caduta che ha coinvolto Roglic e altri big nella prima parte di corsa – Ora che ho la maglia c’è un po’ di rispetto in più verso di me in gruppo, ma non è una grande differenza rispetto a prima. Bello correre con questa maglia. Mi aspettavo degli attacchi, e ci sono stati. Ciccone ci ha provato, ma era una giornata buona per corridori veloci come Magnus Cort Nielsen e qualche altro, quindi mi aspettavo uno sprint a ranghi ridotti. Bello sapere che anche Thor Hushovd ha indossato la maglia qui. Domani è una tappa di pianura, ma non si sa mai, farò il mio meglio per tenere la maglia per il team”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Giro dell'Emilia LIVEAccedi
+ +