© Sirotti

Tirreno-Adriatico 2017, presentazione tappa 7: San Benedetto del Tronto

Cala il sipario sulla Tirreno – Adriatico 2017. La breve corsa a tappe italiana si conclude nella giornata di ieri come da tradizione a San Benedetto del Tronto, con una cronometro individuale di 10 chilometri. Una prova contro il tempo completamente pianeggiante lungo le strade della città marchigiana in cui potrebbero cambiare alcune posizioni della classifica generale, anche se i distacchi finali non saranno elevatissimi.

ORARIO DI PARTENZA PRIMO CORRIDORE: 13.05

ORARIO DI PARTENZA ULTIMO CORRIDORE: 15.58

DIRETTA TV: 13:45 Raisport / 15:15 Rai 3

HASHTAG UFFICIALE: #Tirreno

I FAVORITI

Diversi specialisti delle prove contro il tempo proveranno a lasciare il segno sul traguardo di San Benedetto del Tronto. Corridori come Vasil Kiryenka (Sky), Maciej Bodnar (Bora -hansgrohe), Jonathan CAastroviejo (Movistar) o Matthias Brandle (Trek – Segafredo) se faranno la crono a tutta saranno quasi sicuramente fra i primi nell’ordine d’arrivo finale. Discorso simile può essere fatto poi per Kanstantsin Siutsou (Bahrain – Merida),  Stefan Kung (BMC), Alex Dowsett (Movistar), Michal Kwiatkowski (Sky) o Nelson Oliveira (Movistar), senza dimenticare Luis Leon Sanchez (Astana), Ryan Mullen (Cannondale – Drapac), Tobias Ludvigsson (FDJ), Edvald Boasson Hagen (Dimension Data), Jeremy Roy (FDJ), Jasha Sutterlin (Movistar), Michael Hepburn (ORICA – Scott) e Lars Boom (Lotto NL – Jumbo).

Fra gli italiani i più attesi sono sicuramente Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida), Filippo Ganna (UAE Team Emirates), al primo confronto WorldTour in una cronometro, e Fabio Felline (Trek – Segafredo), senza però trascurare Manuele Boaro (Bahrain – Merida), Daniele Bennati (Movistar) e il campione nazionale italiano Manuel Quinziato (BMC).

La cronometro sarà fondamentale inoltre anche per gli uomini di classifica e quindi molti di loro andranno considerati fra i grandi favoriti per il successo finale. È questo soprattutto il caso di Rohan Dennis (BMC) e Tom Dumoulin (Team Sunweb), ma anche Tejay Van Garderen (BMC), Rigoberto Uran (Cannondale – Drapac), Thibaut Pinot (FDJ), Bob Jungels (QuickStep – Floors), Geraint Thomas (Sky) e Primoz Roglic (Lotto NL – Jumbo) sono corridori molto pericolosi per la vittoria a San Benedetto del Tronto.

METEO PREVISTO

Cielo sereno. Umidità relativa 55%, possibilità di precipitazioni 0%, vento direzione SSW ai 14 km/h. Temperatura prevista: minima 10°, massima 14°.

MAGGIORI INSIDIE

Le uniche importanti insidie per i corridori potrebbero arrivare dal vento. Fra la partenza del primo corridore e l’ultimo ci sono infatti ben 3 ore e quindi alcuni corridori che inizieranno la loro prova fra i primi potrebbero trovare condizioni diverse rispetto agli ultimi.

MATERIALE TECNICO

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.