© Sirotti

Tokyo 2020, Daryl Impey costretto al forfait: “Non voglio andarci solo per fare presenza”

Daryl Impey rinuncia ai Giochi di Tokyo. Caduto il 22 maggio in occasione dell’ultima tappa della Vuelta a Andalucia, il corridore sudafricano non si è ancora ripreso a sufficienza ed è stato già escluso dal team per la selezione dal Tour de France, arrivando così ora anche alla decisione di rinunciare alla rassegna olimpica, per la quale era stato già selezionato dalla sua federazione. Una decisione sofferta, ma l’esperto corridore della Israel Start-Up Nation spiega che non avrebbe voluto prendere parte alla corsa solo per fare presenza, togliendo così il posto a qualcuno che potrebbe meritarlo più di lui in questo momento.

“Non dormirei la notte sapendo che non sono nelle condizioni migliori per poter rappresentare il mio paese – ha fatto sapere – La federazione e il comitato olimpico sanno la mia decisione e annunceranno il mio sostituto nei prossimi giorni. Auguro alla squadra una buona preparazione e sono triste nel non essere con loro, ma fare numero o essere al via solo per attaccarmi il dorsale alla schiena non è nello spirito dei Giochi. Si tratta di realizzare un sogno e non vorrei impedire a nessuno di farlo”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.