© UAE Team Emirates

Giro del Lussemburgo 2021, Marc Hirschi torna al successo!

Marc Hirschi si è imposto nella seconda tappa del Giro del Lussemburgo 2021. Il corridore della UAE Team Emirates ha fatto il vuoto in un tratto di salita a circa due chilometri dall’arrivo ed è andato a conquistare il suo primo successo stagionale. Secondo, giungendo a 8″ in un gruppetto in cui erano presenti anche Davide Formolo, David De La Cruz, David Gaudu (Groupama-FDJ)  e Thibaut Pinot, per il leader Joao Almeida (Deceuninck-QuickStep), che deve cedere il simbolo del primato al 23enne elvetico. Lo svizzero ha dunque un vantaggio di quattro secondi su portoghese e 19 su Gaudu.

Frazione mossa e aperta agli attaccanti da lontano, la Steinfort – Eschdorf si apre con molti attacchi, fino a quando un quartetto non riesce a prendere il largo grazie soprattutto all’insistenza di Sebastian Schonberger (BBK). Con l’austriaco si muovo Adam De Vos (RLY), Kamil Gradek (THR) e Kenny Molly (BWB), mentre alle loro spalle Juan Antonio Lopez Cozard (BBH) sbaglia i tempi e dopo un vano inseguimento si farà riassorbire dal gruppo, tirato dalla Deceuninck – QuickStep sin dalle prime fasi di corsa. La formazione belga concede un massimo di poco superiore ai quattro minuti a cento chilometri dalla conclusione, con il ritmo che cambia in maniera decisa solamente quando altre squadre si portano in testa.

Le prime sono UAE Team Emirates e Groupama – FDJ, che a cinquanta chilometri dal traguardo accelerano, dimezzando rapidamente il ritardo dai battistrada fino a far esplodere il gruppo sulla prima scalata verso il traguardo. Ridotto ad appena una ventina di unità, il gruppo chiude così sulla fuga prima della successiva scalata, quando al traguardo mancano 27 chilometri. La UAE Team Emirates prova allora a muoversi con tutte le sue pedine, costringendo la Deceuninck – QuickStep ad inseguire prima Marc Hirschi e poi David De La Cruz. Al secondo passaggio al traguardo è comunque Joao Almeida a passare per primo, guadagnando tre secondi di abbuono, davanti a Nairo Quintana e Marc Hirschi. Provando ad approfittare di un momento di tregua, Anthony Turgis (Total Energies) si lancia all’attacco nel falsopiano discendente che seguee, riuscendo a guadagnare fino a trenta secondi.

A quel punto le squadre si riorganizzano, con Juan Ayuso (UAE Team Emirates) a condurre l’inseguimento andando a riprendere il francese appena si torna a salire. A quel punto è Davide Formolo a salire in cattedra, con una accelerazione che porta fuori Hirschi, seguito da Quintana. Alle loro spalle Almeida prova a chiudere, ma non riesce a rimontare il ritmo dell’azzurro. A due chilometri dal traguardo Hirschi piazza la sua accelerazione, restando da solo, mentre alle sue spalle Almeida si trova nella morsa dei rivali vista la presenza di De La Cruz insieme a David Gaudu e Thibaut Pinot, con i quali rientrano su Formolo e Quintana.

Lo svizzero arriva così con un vantaggio di dieci secondi all’ultimo chilometro, riuscendo a conservarli sino alla fine malgrado il forcing e la volata dei suoi rivali, con Almeida che riesce a mettere le ruote davanti ai rivali, ma non basta per difendere il primato che aveva conquistato ieri.

Risultato Tappa 2 Giro del Lussemburgo 2021

Classifica Generale Giro del Lussemburgo 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.