Giro del Giappone 2018, Raim supera Kreder – Bole resiste a Canola

Ancora una volata al Giro del Giappone 2018. Stavolta tuttavia i protagonisti sono leggermente diverse visto che ad imporsi è l’estone Mihkel Raim (Israel Cycling Academy) davanti al neerlandese Raymond Kreder (Team Ukyo) e al connazionale Martin Laas (Team Illuminate). Al termine dei 139,4 chilometri in programma del circuito di Mino, finiscono dunque in sesta e settima posizione Marco Canola (Nippo-Fantini) e Grega Bole (Bahrain-Merida), ancora in piena lotta per la generale.

In mancanza di abbuoni a guidare la classifica resta dunque il corridore sloveno, con un vantaggio di cinque secondi sull’italiano, mentre in terza posizione sale ora il vincitore di giornata, con un ritardo di otto secondi dalla vetta, scalzando così Ian Bibby (JLT Condor), vincitore del prologo, quarto a nove secondi.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.