© ASO / Fabien Bourkla

Giro del Delfinato 2021, Brent Van Moer mette nel sacco il gruppo! Il belga corona la fuga, Colbrelli secondo

Vittoria a sorpresa per Brent Van Moer nella prima tappa del Giro del Delfinato 2021. Il corridore della Lotto Soudal si è imposto nella frazione con partenza e arrivo a Issoire, coronando la fuga di giornata, nella quale era transitato per primo in cima a ogni Gpm in programma. Il gruppo, che non ha fatto bene i calcoli, è quindi stato beffato e ha dovuto lottare solo per il secondo posto a 25″ dal vincitore. Ha il sapore del rimpianto quindi il risultato di Sonny Cobrelli (Bahrain Victorious), che ha regolato il plotone nella volata per la piazza d’onore. Sul podio di giornata anche Clément Venturini (Ag2r Citroën), terzo. Il belga vincitore di giornata naturalmente è anche il primo leader della classifica generale della corsa.

Bastano meno di cinque chilometri per vedere la formazione della fuga di giornata, portata via dal primo attacco. La compongono Patrick Gamper (BOH), Ian Garrison (DQT), Cyril Gautier (BBK) e Brent Van Moer (LTS), che nell’arco di pochi chilometri portano il loro vantaggio sopra i due minuti. Mentre dietro Bahrain Victorious e Uae Team Emirates si alternano in testa al gruppo per contenere il distacco, gli attaccanti guadagnano fino a 4’45” prima del primo Gpm di giornata, in cui Van Moer transita per primo.

I fuggitivi entrano dunque per la prima volta nel circuito di Issoire con un vantaggio di 4’50”, mentre anche la Trek-Segafredo aiuta a tirare in testa al plotone. Nella prima tornata Garrison perde contatto dagli altri attaccanti sui due Gpm previsti nel percorso intorno alla città sede d’arrivo: anche in questo caso è Van Moer il primo a transitare in cima. I tre superstiti transitano con 4’30” al termine del primo giro e continuano nella loro azione. All’interno della seconda tornata, perde contatto a sorpresa dal plotone Mads Pedersen (Trek-Segafredo), insieme a Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick-Step). La Trek-Segrafedo smette quindi di contribuire all’inseguimento, mentre Van Moer si assicura la maglia a pois passando per primo sui Gpm successivi.

All’interno dell’ultima tornata, con l’aiuto della EF-Nippo, il plotone si riporta rapidamente a meno di due minuti dai tre attaccanti, mentre Brandon McNulty (UAE Team Emirates) ha un problema meccanico ed è costretto a spendere energie per rientrare, con uno sforzo che pagherà sulle ultime salite. Il gruppo inizia l’ultima accoppiata di Gpm con 1’30” di ritardo dai fuggitivi, ma proprio sulla prima delle due salite Van Moer attacca e si toglie dalla ruota i rivali. Mentre dietro il ritmo della Ineos-Grenadiers non è forsennato, il belga mantiene un buon margine sul plotone, nel frattempo rientrato su Gamper e Gautier. Van Moer scollina con 50″ e si getta a tutta la velocità in discesa, mantenendo il suo vantaggio. Dietro l’azione della Bahrain Victorious e dell’Ag2r Citroën è tardiva: il belga, entrato negli ultimi due chilometri con 45″ di margine, arriva da solo con le braccia al cielo. Dietro Colbrelli fa il suo vincendo la volata davanti a Venturini, ma il gesto atletico gli vale solo il secondo posto di giornata.

Risultato Tappa 1 Giro del Delfinato 2021

Classifica Generale Giro del Delfinato 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *