Tour Down Under 2020, Presentazione Percorso e Favoriti Quarta Tappa: Norwood – Murray Bridge

Una nuova occasione per i velocisti al Tour Down Under 2020. La quarta frazione della corsa australiana, la Norwood – Murray Bridge, presenta 150 chilometri in cui le uniche difficoltà altimetriche sono nella prima parte, per lasciare spazio nel finale alle ruote veloci, che dopo il finale in salita di oggi, torneranno a essere protagoniste come era già accaduto nei primi due giorni di corsa. Da non escludere nemmeno l’eventualità che possa arrivare una fuga, magari sfruttando l’unica salita categorizzata, posta a più di settanta chilometri dal traguardo, anche se le squadre dei velocisti hanno dimostrato di essere ben organizzate e non vorranno farsi sfuggire nemmeno questa opportunità.

La prima fase di corsa si preannuncia molto nervosa con una serie di strappi nei primi cinquanta chilometri, che prevedono anche due traguardi volanti che Daryl Impey sicuramente non vorrà farsi sfuggire ed è quindi prevedibile che la Mitchelton tenga la corsa chiusa in questa fase. Superato il secondo traguardo volante, posto dopo 40 chilometri di corsa, potrebbe formarsi la fuga, approfittando di alcuni saliscendi e soprattutto della salita di Lead Prospect Hill, lunga 1,2 chilometri con una pendenza media del 5,4%.

Dalla cima mancheranno al traguardo più di 70 chilometri, la prima parte sostanzialmente in discesa fino ai meno 50 dal traguardo e poi tutta pianura fino all’arrivo, con un prevedibile confronto tra uomini in fuga davanti e squadre dei velocisti a tirare in testa al gruppo.

ORARIO DI PARTENZA: 11:00 ora locale (01:30 ora italiana)

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 14:57-15:20 ora locale (05:27:48-05:50 ora italiana)

DIFFERITA TV: 10:45 RaiSport

HASHTAG UFFICIALE: #TourDownUnder

Favoriti Quarta Tappa Tour Down Under 2020

Anche per la tappa di domani il favorito numero uno è un padrone di casa, vale a dire Caleb Ewan. Il tanzaniano ha già alzato le braccia al cielo nella seconda frazione e riuscito a evitare la caduta, che ha visto coinvolti un paio dei suoi rivali più accreditati. Il folletto australiano sarebbe probabilmente il favorito numero uno anche con gli altri al massimo della condizione, ma gli acciacchi di molti altri sprinter potrebbero presentargli una chance ancora più ghiotta.

Non mancheranno, però, gli uomini che proveranno a rendere difficile la vita allo sprinter della Lott-Soudal. Il contendente più accreditato è sicuramente Sam Bennett (Deceuninck Quick – Step), vincitore della prima tappa al debutto con la nuova maglia e già perfettamente inserito in un contesto di squadra che da sempre è favorevole ai velocisti.

Nei primi due giorni ha ben figurato anche Jasper Philipsen (UAE Team Emirates), con un secondo e un quarto posto, e spera di poter finalmente alzare le braccia al cielo potendo contare anche sull’apporto di una squadra che ha lavorato sin qui molto bene sia per le sue volate che per Diego Ulissi in ottica classifica generale. Nel novero dei favoriti va inserito di diritto anche Daryl Impey (Mitchelton-Scott), che sapendo di essere già battuto da Richie Porte a Wilunga Hill, andrà a caccia di qualsiasi abbuono, sfruttando il suo ottimo spunto veloce, e sicuramente proverà a prendere parte alla volata e a cercare un piazzamento in top 3.

Proverà a ripetere quanto fatto nella prima tappa Erik Baska (Bora-hansgrohe). Lo slovacco ha sorpreso tutti con il terzo posto sul traguardo di Tanunda dove ha mostrato un ottimo spunto veloce e proverà nuovamente ad inserirsi nella lotta tra i migliori. Così come tenteranno di fare anche Kristoffer Halvorsen (EF Pro Cycling) e Marcel Sarreau (Groupama-FDJ), entrambi determinati a migliorare il piazzamento in top10 ottenuto nella tappa inaugurale.

L’incognita della condizione fisica grava pesantemente sulle possibilità di successo di Elia Viviani (Cofidis). Qualora il veronese dovesse stare bene rientrerebbe di diritto tra i principali favoriti, nonostante i meccanismi ancora non del tutto affinati con il nuovo treno, dal quale potrebbe provare a staccarsi Simone Consonni in caso di difficoltà del capitano per provare a ottenere risultati in prima persona.

Nella caduta della seconda tappa è rimasto coinvolto anche André Greipel (Israel Start-Up Nation), che però a differenza del velocista veronese ha tenuto molto bene sulla salita di Paracombe, dimostrando una discreta condizione fisica. Con un’ulteriore notte di riposo, il tedesco potrebbe riuscire a recuperare del tutto e fare esplodere tutta la sua potenza sull’arrivo.

Tra gli outsider segnaliamo due italiani. Alberto Dainese (Sunweb) ha già dimostrato di poter dire la sua anche contro i velocisti migliori e vorrà cercare di lasciare il segno nella sua prima corsa da professionista, mentre Giacomo Nizzolo (Team NTT) ha una seconda occasione dopo aver fallito il primo sprint. Proveranno a conquistare un buon risultato anche i due britannici Christopher Lawless (Team Ineos) e Gabriel Cullaigh (Movistar), entrambi già piazzati in top15 sul traguardo inaugurale, hanno nelle loro possibilità l’ingresso almeno in top10. Mentre Szymon Sajnok (CCC) proverà a riscattare la prima volata dando una soddisfazione alla propria squadra.

Borsino dei Favoriti

***** Caleb Ewan
**** Sam Bennett, Jasper Philipsen
*** Daryl Impey, Kristoffer Halvorsen, Andrè Greipel
** Erik Baska, Simone Consonni, Marcel Sarreau, Elia Viviani
* Alberto Dainese, Gabriel Cullaigh, Christopher Lawless, Giacomo Nizzolo, Szymon Sajnok

Meteo Previsto Quarta Tappa Tour Down Under 2020

Nuvoloso. Precipitazioni 0%. Umidità 48%. Vento 20 km/h direzione OSO. Temperatura minima 20 °C, massima 25 °C.

Maggiori insidie Quarta Tappa Tour Down Under 2020

I saliscendi previsti dalla tappa sono tutti piuttosto lontani dal traguardo finale, l’ultimo dei quali a circa 70 dall’arrivo. Per questo motivo le squadre dei velocisti non dovrebbero avere vita troppo difficile nell’arrivare col gruppo compatto in vista dello sprint finale. Molto probabilmente le brevi asperità iniziali offriranno terreno adatto a una fuga che, però, avrà davvero poche possibilità di arrivare a giocarsi il successo di tappa.

Planimetria e Altimetria Quarta Tappa Tour Down Under

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Quinta tappa Volta ao Algarve 2020 LIVEAccedi
+ +