Giro d’Italia 2023, Laurens De Plus torna finalmente ad alti livelli

Tra i corridori più forti al Giro d’Italia 2023 c’è stato sicuramente Laurens De Plus. Il portacolori della Ineos Grenadiers, infatti, nelle tappe di montagna si è messo a totale disposizione di Geraint Thomas e delle sue ambizioni, ma una volta finito il suo lavoro, difficilmente si rialzava, preferendo tenere duro e chiudendo così la corsa in decima posizione a poco più di nove minuti dal vincitore Primoz Roglic (Jumbo-Visma). Il nativo di Aalst ha mostrato un grande motore e un’ottimo passo in salita, caratteristiche che tutti sapevamo essere nel suo fisico, ma che negli ultimi anni avevano fatto fatica ad emergere.

Da Under 23, infatti, nel 2015 aveva chiuso al secondo posto il Giro delle Valle d’Aosta e in ottava posizione il Tour de l’Avenir, ma poi ha vissuto tanti momenti sfortunati che hanno finito per oscurare la sua stella. Nel 2017, infatti, una brutta caduta nella discesa della Colma di Sormano al Lombardia lo aveva costretto ad un lungo recupero e nel 2021, invece, un’infezione batterica lo ha fortemente debilitato nel fisico, costringendolo a stare lontano dalle corse per dieci mesi. Dopo un 2022 molto tranquillo, però, adesso il belga (unico altro belga oltre Remco Evenepoel a chiudere un Grande Giro in top 10 negli ultimi dieci anni) sembra aver recuperato fiducia nei suoi mezzi e vedremo cosa succederà nelle prossime stagioni; ricordiamo tra l’altro che a fine 2023 scadrà il suo contratto con l’attuale formazione.

Scegli la tua squadra per la prova in linea uomini élite del Fanta Europei Drenthe 2023! Montepremi minimo di 700€!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Pulsante per tornare all'inizio