© Marco Alpozzi/LaPresse

Giro d’Italia 2021, secondo posto per Edoardo Affini nella crono inaugurale: “Ci avrei messo la firma”

Per circa un’ora, Edoardo Affini ha sperato di poter essere la prima Maglia Rosa del Giro d’Italia 2021. Il corridore della Jumbo-Visma aveva infatti fatto segnare il miglior tempo nella cronometro inaugurale di Torino percorrendo gli 8600 metri della prova in 8’57”. Il 24enne è stato però poi battuto da Filippo Ganna (Ineos Grenadiers), che ha abbassato il tempo del cronoman mantovano di dieci secondi, andando così a prendersi il suo quinto successo nella Corsa Rosa. Affini, bronzo europeo nelle prove contro il tempo nel 2019 ad Alkmaar, alla fine si è dovuto dunque accontentare del secondo posto, piazzamento che comunque lo lascia soddisfatto.

“È stata una cronometro molto veloce – ha dichiarato il corridore della Jumbo-Visma – Ho dato tutto quello che avevo e ho fatto un ritmo elevato. Sono riuscito anche ad accelerare negli ultimi tre chilometri. Bisogna arrivare ai propri limiti e forse anche superarli. Non c’era altra opzione che andare a tutta dall’inizio alla fine. È quello che ho fatto e alla fine sono stato ripagato con il secondo posto. Prima del via ci avrei messo la firma“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *