© Ag2r La Mondiale

Giro d’Italia 2020, Larry Warbasse attacca Ruben Guerreiro: “Ha corso come uno s…”

Lawrence Warbasse non le manda a dire dopo la nona tappa del Giro d’Italia 2020. Il corridore dell’Ag2r La Mondiale è stato protagonista nella fuga di giornata, che alla fine è riuscita a disputarsi il successo finale sull’ascesa verso Roccaraso. Il successo di giornata è andato a Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling), l’unico in grado di seguire l’accelerazione di Jonathan Castroviejo (Ineos-Grenadiers) sulle prime rampe della salita conclusiva per poi imporsi allo sprint. Lo statunitense invece si è dovuto accontentare della quinta posizione di giornata, dopo essere stato distanziato anche da Mikkel Bjerg (UAE Team Emirates) e Kilian Fankiny (Groupama-FDJ) nell’ultimo chilometro, quello con le pendenze più impegnative.

Il classe ’90 tuttavia non ha risparmiato critiche nei confronti del vincitore di giornata, reo di essere stato poco collaborativo nei confronti dei compagni di fuga in una giornata in cui gli attaccanti hanno vissuto più di 150 chilometri allo scoperto, resistendo al tentativo di ritorno di un gruppo maglia rosa che non si è totalmente disinteressato della possibilità di lottare per il successo di tappa. Le parole di Warbasse a FloBikes sono poco lusinghiere: “Guerreiro ha corso come un vero s…, non ha aiutato per niente a tirare in fuga. Immagino che sia stato furbo, ha salvato la gamba per lo sprint“.

Non è la prima polemica tra i fuggitivi nel Giro d’Italia 2020. Nel corso della quinta tappa, con arrivo a Camigliatello Silano, Thomas De Gendt (Lotto Soudal) aveva accusato il rivale Augusto Einer Rubio (Movistar) di non essere collaborativo nell’azione che aveva permesso ai due di rientrare sulla testa della corsa, salvo poi permettere a Filippo Ganna (Ineos-Grenadiers) di scappar via e vincere da solo. In quel caso il belga aveva dichiarato che aveva preferito far perdere la corsa al colombiano che impegnarsi per cercare di richiudere sull’italiano: scaramucce tra fuggitivi che fanno parte del ciclismo, certo, ma rendono l’idea del nervosismo in gruppo.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.