Mondiali Fiandre 2021, Peter Sagan: “Non avevo le gambe per vincere”

Giornata difficile per Peter Sagan ai Mondiali nelle Fiandre 2021. Fiducioso ieri mattina alla partenza (“io sono sempre fiducioso” aveva sottolineato), lo slovacco non è riuscito a resistere nel momento decisivo, quando si è sganciato il gruppetto che si sarebbe poi giocato la vittoria e dal quale è poi andato via Julian Alaphilippe. Per qualche chilometro, il tre volte iridato ha provato anche a organizzare un inseguimento, in cui era lui quello più attivo, ma poi, resosi conto che in pochi avrebbero collaborato, ha capito che i suoi sogni di gloria finivano lì e ha desistito.

Non avevo le gambe per vincere – ha ammesso senza mezzi termini ai media slovacchi –  Nel nostro gruppo non c’era accordo, prima acceleravamo e poi rallentavamo e questo vuol dire sempre fine dei giochi. Come previsto è stato molto veloce e tecnico, dovevi fermarti e ripartire in continuazione. Bisognava stare davanti e nel momento decisivo non è andata bene per me. Sono rimasto nel secondo gruppo, per un po’ abbiamo tenuto un distacco minimo e li vedevamo davanti a noi, ma tutte le nazioni forti avevano qualcuno davanti e quindi nessuno poteva collaborare all’inseguimento”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.