Mondiali Fiandre 2021, Peter Sagan: “Non è una gara tanto diversa dai tre mondiali che ho vinto, percorso adatto a me”

Peter Sagan non si toglie dal lotto dei favoriti per il Mondiale nelle Fiandre 2021. Raggiunto ai nostri microfoni prima della partenza, il corridore slovacco ha detto di non essere d’accordo con chi negli ultimi giorni ha definito questo percorso diverso dai tre mondiali da lui conquistati nel decennio scorso dal 2015 al 2017. Reduce da un bel successo in casa al Giro di Slovacchia, il corridore della Bora-Hansgrohe ha dichiarato di essersi preparato di questa gara, che dovrebbe avere un percorso più adatto a lui rispetto all’Europeo vinto da Colbrelli, dove aveva fatto fatica.

“È una bella giornata, quasi l’ultima gara dell’anno, è bello e va tutto bene – ha esordito ai nostri microfoni – Perché è tanto diversa dai miei tre mondiali? Può essere una gara dura, molto dinamica, il percorso è adatto a me e può andare bene. Mi aspetto molta azione, una corsa molto dinamica, dobbiamo stare davanti e poi capire come sarà il vento e le condizioni meteo, ma dovrebbe essere buono. Mi sono preparato facendo tre settimane in altura, poi ho fatto il Benelux, l’Europeo che è andato così così perché era troppo duro per me e poi il Giro di Slovacchia e ora sono qui. La vittoria in Slovacchia mi ha portato fiducia? Sono sempre fiducioso e faccio sempre del mio meglio”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *