© FCI

Mondiali Fiandre 2021, la gioia di Vittoria Guazzini e Marta Bastianelli: “Elisa Balsamo merita questo e altro. Siamo una squadra forte e un gruppo compatto”

Le azzurre incoronano all’unisono Elisa Balsamo. Dopo la vittoria del mondiale dell’atleta della Valcar, le sue compagne di nazionale hanno festeggiato il  successo, sciogliendosi in lunghi abbracci commossi dopo il traguardo, ma anche a parole davanti ai microfoni. Oltre alla campionessa italiana Elisa Longo Borghini, hanno parlato anche Vittoria Guazzini (la più giovane della selezione) e Marta Bastanelli, che sa cosa vuol dire vincere un mondiale davanti a Marianne Vos, visto che lei stessa c’era riuscita nel lontanissimo 2007. La prima a parlare è stata la classe 2000, che ha sottolineato la grande forza della squadra azzurra, che avrebbe potuto giocarsi le proprie carte in vario modo.

“C’è poco da dire, non ho parole, ho smesso soltanto ora di piangere – ha esordito –  Elisa se lo merita veramente, sapevo che avrebbe potuto farcela, ma in una gara così di 160 km tutto si deve mettere bene. Non ho mai avuto dubbi perché siamo una squadra molto forte, chiunque di noi avrebbe potuto giocarsi le sue carte quindi non abbiamo avuto nulla da temere. Io ho dato tutto finché ne avevo, le altre hanno fatto il resto”.

L’ex campionessa del mondo, invece, ha sottolineato anche la giovane età della nuova maglia iridata: “Una gara bellissima, siamo felici che abbia vinto una giovane come Elisa che merita questo ed altro. Abbiamo fatto una gara da vero gruppo, compatte e unite per un unico obiettivo quindi siamo felici che sia andata così”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *