© Ineos Grenadiers

Mondiali Fiandre 2021, Filippo Ganna: “Non sento pressione, farà di tutto perché la maglia iridata rimanga sulle mie spalle”

Filippo Ganna vuole concedere il bis ai Mondiali nelle Fiandre 2021. Il campione del mondo a cronometro proverà a ripetere quest’oggi, nella prova a cronometro di Bruges che inaugura la rassegna iridata di quest’anno, quanto fatto un anno fa a Imola per allungare di un altro anno il suo regno. Il corridore azzurro ha spiegato ieri dopo la ricognizione del percorso di non sentire particolare pressione e di aver avuto sensazioni positive mentre provava il tracciato. Il corridore piemontese, dunque, vuole tenere sulle sue spalle la maglia iridata, dopo essersi già fatto sfuggire quella di campione italiano e campione europeo nel corso di questa stagione.

La maglia iridata è ancora sulle mie spalle e farò di tutto perché ci rimanga – ha esordito – Non sento pressione, io e i miei compagni siamo tranquilli e le sensazioni sono buone: cercheremo di giocare al meglio le nostre carte. Al momento sto bene: oggi abbiamo avuto feedback positivi dai test effettuati, spingendo al limite il rapporto e mantenendo una velocità costante. Domani in gara vedremo se le gambe saranno quelle dei giorni migliori”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *