© Mario Stiehl

Volta Valenciana, Trentin ancora protagonista: “Partenza col piede giusto, per me e la squadra”

Matteo Trentin sfiora il bis alla Volta a la Comunitat Valenciana 2019. Già vincitore della prima tappa in linea, il campione europeo chiude in terza posizione la frazione conclusiva, battuto al fotofinish da Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma) e Alexander Kristoff (UAE Team Emirates). Una volata confusa quella odierna, che peraltro il corridore italiano non avrebbe dovuto disputare per sé, mettendosi piuttosto al servizio del compagno Luka Mezgec, ricambiando il prezioso lavoro che spesso lo sloveno svolge per lui. Una caduta ha tuttavia scombussolato i piani e la coppia della Mitchelton – Scott si è persa, per rivedersi solo una volta che lo sprint era già iniziato, troppo tardi per darsi manforte.

“Teoricamente oggi doveva essere una volata per Luka, ma credevo davvero che fosse coinvolto nella caduta – commenta il 30enne trentino – Invece poi è apparso dal nulla, ma c’è stata confusione e questo ci è probabilmente costato la vittoria. Sulla linea eravamo davvero vicini, ma ero un po’ confuso. È davvero un peccato, ma impareremo da una situazione come questa e miglioreremo”.

Nel complesso per la formazione australiana e per Trentin è stata una buona settimana, con due successi di tappa e quattro podi di giornata. Tre volte protagonista è stato proprio l’azzurro, secondo dietro al solo Greg Van Avermaet (CCC Team) a Chera, che commenta dunque positivamente questa “partenza col piede giusto, tanto per me quanto per la squadra”. Analisi condivisa dal diesse Dave McPartland, il quale a sua volta sottolinea soprattutto lo spirito di abnegazione dei suoi ragazzi, felice che quanto ottenuto “confermi che tutto sta andando nella giusta direzione in vista delle grandi corse e che che tutti hanno avuto un buon inverno”

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.