© CyclingPro.Net

Vital Concept, Jérôme Pineau: “Sono due anni che guardiamo il Tour in TV, speriamo che ASO ci scelga per il 2020”

La Vital Concept si presenterà al via della prossima stagione con molte ambizioni. A partire dal maggior impegno dello sponsor B&B Hotels che diventerà main partner del team transalpino, passando per un mercato che ha portato nomi decisamente importanti come Tom-Jelte SlagterJens Debusschere. La formazione transalpina potrà sempre contare sul suo uomo di punta, il velocista Bryan Coquard, ritornato quest’anno nella sua forma migliore dopo un 2018 difficile e che ha rinnovato il suo impegno fino al 2021. Per la stagione 2020 l’obiettivo della squadra diretta da Jérôme Pineau sarà quello di essere invitata a partecipare al Tour de France.

In termini di vittorie è il bilancio è stato piuttosto buono – ha affermato Pineau in un’intervista rilasciata a Cyclism’Actu – perché abbiamo aumentato i nostri successi rispetto allo scorso anno, soprattutto grazie alle prestazioni di Bryan Coquard, ed è stata la grande soddisfazione dell’anno. La frustrazione deriva dal fatto che i nostri corridori non sono riusciti a dimostrare il loro vero valore. Pierre Rolland si è fatto male al polso, Cyril Gautier è caduto diverse volte all’inizio di quest’anno e soprattutto Arthur Vichot che è stato malato per tutta la stagione con una mononucleosi a partire dalla Parigi-Nizza. E la cosa più brutta è stata che Jimmy Turgis si è rotto due volte la clavicola. Abbiamo avuto molti problemi”.

L’uomo di punta del team sarà sempre Bryan Coquard: “Speriamo che possa continuare a vincere molte gare, è essenziale per un corridore – ha continuato il capo della squadra francese – A volte viene criticato per non aver vinto nel World Tour, ma quando vinci otto volte in una stagione è già molto buono, qualunque sia la categoria della gara è molto importante vincere per uno sprinter. Ora, abbiamo cercato di proteggerlo un po’ meglio in modo che potesse fare bene anche in corse di livello superiore. Speriamo che questo porti frutti e che il team costruito intorno a lui gli permetta di ottenere ancora più vittorie, specialmente nelle gare del World Tour e nei Great Tours a cui speriamo di partecipare”.

Il grande obiettivo per il 2020 sarebbe riuscire ad ottenere l’invito per partecipare al Tour de France: “Conosciamo le regole, speriamo che ASO ci scelga – è la speranza di Pineau – Dobbiamo essere invitati, abbiamo fatto cose molto buone quest’anno, stiamo progredendo ogni anno. Sono due anni che guardiamo il Tour in TV e non vogliamo vederlo una terza voltaOra, lo meritiamo più di altri? Sta a noi dimostrarlo. In ogni caso non meritiamo niente di meno, questo è certo, faremo di tutto per continuare a progredire, lavorare sodo per mostrare garanzie. Speriamo di essere invitati al Tour il prossimo anno, ma abbiamo concorrenti diretti e penso di averli identificati, la Wanty-Gobert. Dovremo dare garanzie. Abbiamo iniziato questo percorso per far parte delle squadre migliori”.

Infine chiusura sul maggiore impegno di B&B Hotels: “Per noi non cambia molto, solo avremo un po’ più di potere finanziario, più risorse. Soprattutto, avremo il vantaggio di avere due partner principali che vanno d’accordo, che ci accompagnano nei nostri progressi e che credono in questo progetto. Due belle aziende francesi che ci supportano e vogliono andare alla fine dell’avventura con noi. Noi abbiamo il desiderio di mostrare loro che hanno fatto la scelta giusta e che, nonostante la nostra giovinezza, siamo in grado di fare ottime cose”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.