Presentazione Percorso e Favoriti Giro della Toscana 2019

Tornato l’anno scorso al format in giornata unica, il Giro della Toscana 2019 si presenta come uno degli appuntamenti salienti pre-mondiale. La corsa, denominata anche quest’anno Memorial Alfredo Martini, è giunta quest’anno alla sua 91esima edizione e ha confermato sostanzialmente il percorso dello scorso anno, che vide imporsi un Gianni Moscon in ottima forma che riuscì ad avere la meglio su due rivali di livello quali Romain Bardet e Domenico Pozzovivo. Gara di categoria 1.1, nella sua lunga storia ha visto imporsi i più grandi corridori italiani, come Costante Girardengo, Alfredo Binda, Fausto Coppi, Fiorenzo Magni, Francesco Moser e, più di recente, Vincenzo Nibali, ma il record storico di successi spetta a Gino Bartali che, tra il 1939 e il 1953, vinse ben cinque edizioni del Giro della Toscana. Il campione uscente Moscon non sarà al via della gara, ma la sua squadra, la Ineos, ci sarà insieme ad altre tre formazioni World Tour: Astana, Bahrain-Merida e UAE Emirates.

ORARIO DI PARTENZA: 11:20
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:08 – 16:36
DIRETTA TV: 15:00 – 16:30 Raisport+ / 15:10 – 16:40 Eurosport / SpazioCiclismo
HASHTAG UFFICIALE: #GirodellaToscana

Albo d’oro recente Giro della Toscana

2018 MOSCON Gianni
2017 MARTIN Guillaume
2016 BENNATI Daniele
2014 WEENING Pieter
2013 GAVAZZI Mattia
2012 BALLAN Alessandro
2011 MARTIN Daniel
2010 BENNATI Daniele
2009 PETACCHI Alessandro

Percorso Giro della Toscana 2019

Pontedera – Pontedera (204,4 km / 93,7 km + 55,1 km + 55,6 km)

Circa cinque chilometri in più da percorrere in questa edizione del Giro della Toscana, che in ogni caso ha confermato le stesse strade della passata edizione, con partenza e arrivo da Pontedera, in provincia di Pisa, al termine di 204,4 chilometri. Dopo un tratto in linea iniziale leggermente allungato, lo snodo cruciale sarà quindi di nuovo il Monte Serra dal versante di Calci, salita esigente che verrà affrontata per tre volte: dopo 66,2, 121,3 e 176,4 chilometri.

Le pendenze sono da scalatori puri, con 11,2 chilometri al 7,8% di pendenza media, ma l’ultimo passaggio sarà a quasi 30 chilometri dal traguardo. Si tratta di una distanza elevata, ma che è stata sufficiente l’anno passata al terzetto che si è giocato il successo per fare la differenza.

Favoriti Giro della Toscana 2019

Clicca qui per la startlist

Dato il forfait di Gianni Moscon, il corridore favorito a succedergli è il campione francese Warren Barguil (Arkea-Samsic), apparso in ottima forma nelle ultime uscite, come dimostra anche il sesto posto ottenuto alla Coppa Agostoni pochi giorni fa. Protagonista insieme al francese nella classica lombarda, Giovanni Visconti (Neri-Selle Italia-KTM) è sembrato avere anche lui una buona gamba e di certo proverà a vincere la corsa toscana, che più volte ha sfiorato in passato. Anche Giulio Ciccone, che sarà in gara con la maglia della Nazionale italiana, ha destato buona impressione alla Coppa Agostoni, e le pendenze del Monte Serra sono certamente il suo terreno ideale. Anche se non corrono da qualche tempo, non possono essere sottovalutati il trionfatore del Tour de France Egan Bernal (Ineos) e il campione italiano Davide Formolo (Italia), così come non dovrà essere sottovalutato Guillaume Martin (Wanty-Gobert), recentemente terzo al Tour du Doubs.

In caso Bernal non dovesse essere in buona condizione, la Ineos potrà comunque contare su ottimi uomini come Edward Dunbar e Diego Rosa, ma anche Jhonatan Narvaez e Ivan Sosa sono valide alternative. Anche Fausto Masnada (Androni-Sidermec) e Aleksandr Vlasov (Gazprom-Rusvelo) si sono messi in buona luce durante la prima prova del Trittico Lombardo, e il percorso potrebbe ben adattarsi alle loro caratteristiche. Se la corsa dovesse essere invece meno dura del previsto, attenzione agli uomini veloci e resistenti come Andrea Pasqualon (Wanty-Gobert), Julien Simon (Cofidis), Michael Albasini (Svizzera), Marco Canola (Nippo-Fantini-Faizané) e Andrea Vendrame (Androni-Sidermec).

Partono in seconda linea ma potrebbero avere la loro chance corridori come Lorenzo Rota e Giovanni Carboni (Bardiani-CSF), Mauro Finetto (Delko Marseille), Davide Gabburo e Simone Velasco (Neri-Selle Italia-KTM), Ivan Santaromita (Nippo-Fantini-Faizané), Merhawi Kudus (Astana), Andrea Garosio (Bahrain-Merida), Nikolai Cherkasov (Gazprom-Rusvelo), Simone Petilli (UAE Emirates), Matteo Badilatti (Israel Cycling Academy) e Stefan Bisseger (Svizzera).

Borsino dei Favoriti Giro della Toscana 2019

***** Warren Barguil
**** Giovanni Visconti, Giulio Ciccone
*** Egan Bernal, Davide Formolo, Guillaume Martin
** Fausto Masnada, Aleksandr Vlasov, Edward Dunbar, Diego Rosa
* Andrea Pasqualon, Julien Simon, Michael Albasini, Andrea Vendrame, Marco Canola

Meteo Previsto Giro della Toscana 2019

Cielo parzialmente nuvoloso. Possibilità di precipitazioni: 10%. Umidità relativa: 63%. Vento: direzione E fino a 14 km/h. Temperatura prevista: minima 24° C, massima 28° C.

Altimetria e Planimetria Giro della Toscana 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.