©Sirotti

Nippo-Fantini-Faizanè, Ivan Santaromita: “Un voto alla mia carriera? Direi otto e mezzo”

Ivan Santaromita non ha troppi rimpianti per la sua carriera. L’ex campione italiano ha annunciato il ritiro pochi giorni fa e in un’intervista rilasciata a Varese News ha dato otto e mezzo come voto alla sua carriera. Il trentacinquenne ha ripercorso la sua carriera iniziata nel 2005 come stagista della QuickStep, ricordando con orgoglio il trionfo dei campionati nazionali e il Tour de France del 2011, dove fu uno dei gregari del vincitore Cadel Evans. Il classe ’84 si è poi soffermato sulle squadre e i compagni più forti e sulle delusioni e i rimpianti della sua carriera.

Di certo il campionato italiano vinto in Trentino nel 2013 – ha esordito Santaromita quando gli è stato chiesto il momento più bello della sua carriera – Poi ci metto il Tour de France 2011, un po’ perché è la gara a tappe più importante, un po’ perché l’ho vinto da gregario di Cadel Evans”.

Nel corso della carriera, però, non sono mancati delusioni e rimpianti: “ La delusione più grande è stata il Giro d’Italia del 2014: ero alla Orica, partivo con velleità di fare classifica e invece è andato un po’ tutto male. Aggiungo il Giro di quest’anno: sono partito a pezzi per via della caduta al Trentino, è stato durissimo”.

L’ormai ex corridore azzurro ha poi dispensato elogi per la BMC e Vincenzo Nibali, suo compagno di squadra alla Liquigas: “Il compagno di team più forte è stato Nibali, che è fortissimo e anche molto talentuoso. La squadra più forte in cui sono stato è la BMC del 2011. A seguire la Liquigas della Vuelta 2010: vincemmo anche lì grazie a Nibali”.

Il rimpianto di una carriera da otto e mezzo in pagella è quello di non aver potuto mai disputare il Giro delle Fiandre: “Alla mia carriera darei otto e mezzo. I sacrifici sono stati tanti, però mi sono tolto anche delle belle soddisfazioni. Tra quelle che non ho mai disputato la gara che mi piace di più è il Fiandre: chi lo ha corso mi racconta di un’atmosfera favolosa grazie al pubblico. Ma dal punto di vista tecnico, non è proprio il mio percorso”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.