© LaPresse

Giro del Veneto 2021, le Voci alla Partenza: Canola, Covi, Garavaglia, Masotto, Raimondi, Stacchiotti

A nove anni di distanza dall’ultima volta, torna oggi a disputarsi il Giro del Veneto. Corsa storica del calendario italiano, per molti corridori sarà una delle ultime chances di lasciare il segno in questa stagione, ormai quasi giunta al termine. Saranno dunque buone le possibilità di assistere a una appassionante lotta per il successo, considerando anche un percorso mosso che non esclude dai giochi le ruote veloci, rendendo così la gara aperta a più scenari. Questa mattina, alla partenza da Cittadella, ne abbiamo quindi parlato con alcuni dei partecipanti, raccogliendo le loro impressioni e le loro speranze per questa corsa.

Interviste Partenza Giro del Veneto 2021

Marco Canola (Gazprom-Rusvelo): Corro in casa e ho dato le indicazioni ai compagni di squadra perché conosco benissimo il percorso. Oggi voglio lasciare il segno e ci proverò in ogni modo. Sia io che i miei compagni correremo all’attacco e vediamo di fare risultato.

Alessandro Covi (UAE Team Emirates): Per migliorare il risultato dell’Agostoni posso fare secondo o primo, e ovviamente spero di vincere. A parte le battute, abbiamo una squadra fortissima e penso che nelle ultime salite si formerà un gruppettino, e spero di essere lì a giocarmela.

Giacomo Garavaglia (Work Service Marchiol): Oggi è molto difficile, secondo me la salita finale farà selezione e un gruppo ristretto si giocherà la corsa. Io proverò ad anticipare perché sono da cinque giorni fermo, ma quando la corsa parte sarò concentrato e darò il massimo.

Giulio Masotto (Zalf Euromobil): Una corsa importante per me e la mia squadra perché corriamo in casa e ci teniamo a far bene. Il livello con i professionisti è altissimo ma noi ce la mettiamo tutta per metterci in mostra e anche per provare a fare risultato. Mi sono già confrontato spesso con i professionisti, anche con la maglia della nazionale, e il livello di queste ultime gare è davvero altissimo, ma siamo qui anche noi e proveremo a fare qualcosa.

Alex Raimondi (Nazionale Italiana): Sono qui per fare esperienza, come nazionale siamo qui per fare la corsa e ce la metteremo tutta per portarla a casa. È bellissimo indossare questa maglia, ce la metterò tutta per onorarla e ovviamente ringrazio la mia squadra, la Iseo Serrature – Rime – Carnevali perché è grazie a loro che posso essere qui.

Riccardo Stacchiotti (Vini Zabù): Oggi è una di quelle gare che lascia aperti vari scenari, sia per corridori veloci che tengono in salita oppure per scalatori che possono fare la differenza. Siamo a fine stagione e la condizione non è al massimo, ma proverò a tenere per arrivare davanti nel finale, poi salto la gravel e chiudo la stagione domenica con la Veneto Classic.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.