© Vid Ponikvar / Sportida

Doping, Brajkovič squalificato 10 mesi per un integratore contaminato

Janez Brajokovič è stato squalificato per 10 mesi dall’UCI. Il corridore sloveno, vincitore del Giro del Delfinato 2010, era risultato positivo alla metilesanamina al Giro di Croazia 2018, lo scorso aprile, ma non era stato immediatamente sospeso in virtù del fatto che quella sostanza non prevedeva questa punizione. Lo scorso luglio, però, la sua squadra, l’Adria Mobil, ha deciso di sospendere il 35enne di Metlika non appena ricevuta la notizia dell’UCI. Brajkovič è poi riuscito a dimostrare che la positività era stata causata da un integratore contaminato, acquistato online, che conteneva la sostanza, nonostante non fosse indicato nulla a riguardo nella descrizione del prodotto. Le sanzioni per questo tipo di irregolarità sono solitamente di due anni ma, dal momento che il corridore è riuscito a provare la contaminazione, l’UCI ha deciso di punirlo solamente per 10 mesi.

Brajkovič dovrà quindi rimanere lontano dalle corse fino al 1 giugno 2019, dopodiché dovrà cercarsi una squadra, visto che l’Adria Mobil non gli ha rinnovato il contratto per la nuova stagione.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scegli 20 corridori, costruisci la tua squadra per il Tour de France e vinci parte del montepremi di 31.000€!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.