Campionati Nazionali 2020, domani in Svizzera Stefan Küng a caccia del poker nella prova a cronometro

Tutto pronto per i campionati nazionali svizzeri a cronometro. Anche in Svizzera, dunque, torna il ciclismo e lo fa con i campionati nazionali, come già accaduto in Slovenia a fine giugno. A differenza di quanto accaduto nei Balcani, però, dove Tadej Pogacar e Primoz Roglic si sono spartiti la gara a cronometro e quella in linea, in terra elvetica domani si correrà soltanto la prova contro il tempo, mentre la gara in linea resta in calendario per il 22 agosto e si terrà sullo stesso percorso che un mese dopo assegnerà i campionati mondiali di Aigle – Martigny.

Il percorso della prova a cronometro nazionale di domani, invece, è stato disegnato nei dintorni dell’aeroporto  di Berna e sarà lungo dieci chilometri, la cui unica difficoltà altimetrica è posta dopo due chilometri, con 800 metri al 4% di pendenza media. Nella prova femminile le donne dovranno ripetere il percorso per due volte, mentre agli uomini toccherà compiere un giro in più, con Stefan Küng che si presenta ancora una volta come favorito assoluto dopo aver vinto le ultime tre edizioni consecutive.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.