© Federazione Ciclistica Italiana

Alex Zanardi, sabato scorso c’è stata la quarta operazione chirurgica: complicanze tardive dovute al trauma cranico primitivo

Alex Zanardi è stato operato lo scorso sabato. Il campione bolognese era stato trasportato venerdì sera all’ospedale San Raffaele di Milano in “condizioni instabili”, ma finora mai si era parlato di un nuovo intervento chirurgico, nemmeno nel primo bollettino di oggi. Per Zanardi si tratta della quarta operazione da quel terribile impatto con un camion dello scorso 19 giugno quando era in sella alla sua handbike. Nel nuovo comunicato emesso in serata, il nosocomio lombardo ha informato del buon esito dell’operazione, divenuta necessaria a causa di alcune complicanze tardive dovute al trauma cranico primitivo, e confermato che Zanardi resta in terapia intensiva in condizioni stabili.

Di seguito il comunicato dell’ospedale: “In merito alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, l’Ospedale San Raffaele comunica che il giorno successivo al trasferimento presso la Terapia Intensiva Neurochirurgica, diretta dal professor Luigi Beretta, il paziente è stato sottoposto a una delicata procedura neurochirurgica eseguita dal professor Pietro Mortini, direttore dell’Unità Operativa di Neurochirurgia, per il trattamento di alcune complicanze tardive dovute al trauma cranico primitivo. Al momento gli accertamenti clinici e radiologici confermano il buon esito delle suddette cure e le attuali condizioni cliniche del paziente, tuttora ricoverato in Terapia Intensiva Neurochirurgica, appaiono stabili”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.