© Deceuninck - Quick-Step - ©Wout Beel

CicloMercato, i top team si stanno dando battaglia per “la versione migliorata di Remco Evenepoel”

Remco Evenepoel ha già un erede. Il classe 2000 della Deceuninck-QuickStep non ha ancora debuttato in un GT (lo farà ad ottobre al Giro d’Italia), ma in patria gli hanno già trovato un successore. Si tratta di Cian Uijtdebroeks, diciasettenne che già gli occhi del mondo addosso, soprattutto dopo aver vinto la versione juniores della Kuurne – Bruxelles – Kuurne a inizio marzo, lo stesso giorno in cui Kasper Asgreen ha centrato il successo tra i pro. Sul classe 2003, secondo Wielerlifts, ci sarebbero già gli occhi di Deceunick-QuickStep, Jumbo-Visma e Sunweb, mentre chi lo allena è già certo del futuro roseo che lo attende.

“La sua unica debolezza è lo sprint, ma poi non ha rivali a cronometro e in salita – ha commentato Jef Robert della Acrog-Tormans, formazione in cui milita il ragazzo e fucina di talenti del ciclismo belga – Si tratta di una versione migliorata di Remco Evenepoel, fa delle cose che non ho mai visto prima”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.