Superprestige, Wout Van Aert: “Non mi aspettavo affatto di andare già così forte”

Wout Van Aert non si aspettava di tornare subito a un livello così alto nel ciclocross. Il corridore della Jumbo-Visma ha infatti vinto poco fa la prova di Boom del Superprestige, surclassando tutti gli avversari in quella che era la sua prima gara della stagione di ciclocross. A due mesi dalla Parigi-Roubaix, ultima gara invece della sua stagione su strada, il belga ha mostrato subito una grande condizione, superiore anche a quella degli avversari che pure stanno gareggiando da inizio stagione e a quella che lui stesso si aspettava di avere.

“Prima di partire ero preoccupato, ma poi ho sentito subito di stare bene e di poter risalire posizioni– ha rivelato ai media presenti subito dopo la gara – Non me l’aspettavo affatto. In realtà pensavo che avrei fatto la differenza con Toon Aerts, ma quando mi sono voltato ho visto che c’era un bel gap (a causa di una scivolata di Aerts). Poi sono andato del mio passo che si è rivelato superiore a quello degli altri. La caduta? Questo succede quando hai un grande vantaggio: perdi concentrazione ed ero già un po’ stanco, ma fa parte del gioco. Non dobbiamo trarre troppe conclusioni da oggi, ma in ogni caso sto meglio di quanto mi aspettassi. Quelle ore di allenamento sotto la pioggia settimana scorsa non erano per nulla e questo risultato dà fiducia per quello che verrà”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *