© UAE Team Emirates / PhotoFizza

UAE Tour 2020, Davide Formolo dalla quarantena: “Le ore iniziano a pesare, ma guardiamo avanti con ottimismo”

Davide Formolo parla dalla quarantena di Abu Dhabi. Lo scalatore veronese, infatti, è uno di quei corridori ancora bloccati negli Emirati Arabi dopo l’interruzione dello UAE Tour a causa di alcuni casi di coronavirus. La squadra del campione nazionale italiano, la UAE Team Emirates, è infatti l’unica che ha deciso per una quarantena volontaria, anche perché pare (ma non vi sono ancora ufficialità al riguardo) che i primi casi siano stati riscontrati proprio in due membri dello staff della compagine emiratina. In un video inviato al Corriere del Veneto l’ex Bora ha spiegato le difficoltà della quarantena, mostrandosi comunque ottimista.

“Siamo qui rinchiusi in quarantena ad Abu Dhabi dopo questo problema di coronavirus che c’è stato nella squadra e nella gara – ha spiegato – Perciò stiamo aspettando che passino i quattordici giorni di incubazione per poi fare un altro test e poi tornare a casa se l’esito sarà negativo. Abbiamo la nostra bici, abbiamo i rulli, stiamo cercando di tenerci in forma con i rulli e con esercizi a corpo libero, però è veramente dura. Le ore iniziano a pesare, non è molto piacevole continuare a passare dal letto al rullo, è una situazione un po’ difficile, però guardiamo avanti con ottimismo, siamo sicuri che passerà anche questo”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.