Trek-Segafredo, Vincenzo Nibali pronto al debutto: “Sarà una stagione lunga, Algarve ottimo punto di partenza”

Manca poco al debutto di Vincenzo Nibali con la Trek – Segafredo. Il siciliano sarà infatti la prossima settimana al via della Volta ao Algarve 2020, corsa alla quale parteciperà per la prima volta in carriera nella preparazione di una stagione tra le più importanti della sua già straordinaria vita sportiva. In programma dal 19 al 23 febbraio, la corsa portoghese rappresenterà dunque un momento importante per lo Squalo dello Stretto, per cominciare a valutare la propria condizione di forma in vista dei primi appuntamenti in arrivo e dei grandi obiettivi che seguiranno in primavera, fino al Giro d’Italia.

“Anche se ho tante stagioni alle spalle, farlo con una nuova squadra porta sempre un pizzico di trepidazione – commenta il messinese, pronto ad un calendario molto intenso – Con la squadra abbiamo concordato che l’Algarve arrivava al momento giusto per iniziare. Arriva dopo un importante carico di lavoro, specialmente sul Teide, ed è ideale per coloro come me che non hanno bisogno di accelerare il proprio esordio. Sarà una stagione lunga e il mio primo grande obiettivo è il Giro. Per arrivare al meglio della condizione lì ho bisogno di proseguire passo dopo passo, con un programma ben definito, senza stressare eccessivamente il fisico. E in questo l’Algarve è un ottimo punto di partenza“.

La corsa lusitana sarà così un banco di prova senza pressioni in cui testarsi su due arrivi in salita e una cronometro, dai quali ricevere “i primi feedback” del lavoro invernale. “Onestamente, pensare di poter ambire alla vittoria non è semplice, ma sicuramente darò tutto per essere utile alle ambizioni del team – spiega – Abbiamo iniziato bene la stagione e ora voglio dare il mio contributo“.

Dopo tre ritiri tra Sicilia, Mallorca e Teide, per Nibali è dunque il momento di passare all’azione anche in corsa: “I ritiri sono stati importanti per conoscere l’ambiente e creare quel legame fondamentale per noi. Le condizioni per iniziare bene ci sono tutte“, aggiunge “felice dei suoi primi mesi con il team”.

Assieme a lui farà il debutto stagionale anche Bauke Mollema, così come Edward Theuns e il fratello Antonio Nibali, che sarà ovviamente a sua volta all’esordio con la maglia della compagine statunitense. Presenti in Portogallo anche Koen de Kort, Ryan Mullen e Jasper Stuyven, pronti a loro volta a mettersi al servizio dei capitani, pur potendo avere qualche possibilità nelle tappe più semplici.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.