© ASO/Broadway

Team Sky, Thomas: “Tour de France 2019? Se sarò al via punterò alla vittoria”

Geraint Thomas prova a fare chiarezza sulle proprie ambizioni per il 2019. In seno al Team Sky continua infatti a vigere una certa incertezza sui programmi per la prossima stagione dopo la presentazione dei percorsi del Tour de France 2019, in programma dal 6 al 28 luglio, e del Giro d’Italia 2019 che ci sarà dall’11 maggio al 2 giugno. Se Chris Froome ha fatto capire di voler cercare quel pokerissimo di vittorie alla Grande Boucle che proprio il compagno di squadra gli ha precluso nel luglio scorso, il gallese aveva manifestato nelle scorse settimane il proprio desiderio di misurarsi nella Corsa Rosa per vendicare la battuta d’arresto del 2017 causata da una caduta, provocata da una moto della Municipale, all’imbocco della salita del Blockhaus nel primo arrivo in quota della corsa. A margine del Saitana Criterium 2018, vinto ieri dal campione del mondo Alejandro Valverde (Movistar) proprio davanti a lui, Thomas ha provato a spiegare i suoi propositi per l’anno che verrà.

“Suppongo che Froome voglia concentrarsi sul Tour per ottenere la quinta vittoria – ha sottolineato a Cyclingnews.com – e per quanto mi riguarda guarderò il dettaglio dei percorsi nelle prossime settimane, prima di stabilire il mio programma per il 2019. Una volta fatti i nostri piani, mi siederò a tavolino con l’allenatore Tim Kerisson e forse con Dave Brailsford per capire il da farsi. Non ci sono ragioni per non ripetere quanto fatto quest’anno. L’unica cosa che so al momento è che, se decido di prendere parte al Tour de France, lo faccio per vincere di nuovo. Penso che potremmo muoverci come abbiamo fatto quest’anno, correndo l’uno per l’altro e lasciando che sia la strada a decidere che sia il più forte”.

Tuttavia il 32enne di Cardiff non ha escluso definitivamente la possibilità di esserci al Giro: “Mi piacerebbe tornare, perché ho un conto in sospeso. I programmi dovrebbero essere ufficializzati a dicembre, durante il raduno della squadra, ma ci sono pochi dubbi sulle velleità di Froome”. Il Keniano Bianco, a margine della presentazione della Corsa Rosa, ha infatti ribadito che se pure non dovesse essere al via da Bologna il prossimo 11 maggio, la squadra britannica si presenterebbe comunque con un capitano in grado di puntare alla vittoria finale. 

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giro del Delfinato 2020 Tappa 3 LIVEAccedi
+ +