© Sirotti

Sunweb, Michael Matthews: “Negli ultimi due anni ho preso il ciclismo troppo sul serio, non mi divertivo più”

Michael Matthews è pronto a cambiare marcia. Il velocista australiano quest’anno ha ottenuto soltanto tre successi, due vittorie da tappa al Giro di Catalogna e il trionfo al GP de Québec, che però non possono bastare a un corridore del suo calibro per giudicare positivamente la stagione ormai passata agli archivi. Il 2019 dello sprinter della Sunweb è stato caratterizzato da alcuni episodi sfortunati, come la terribile caduta alla Parigi-Nizza, ma anche da una mentalità che  lo sprinter ventinovenne si è detto pronto a cambiare, adottando un approccio più rilassato nei confronti del ciclismo.

Ho preso il ciclismo troppo sul serio, facevo le cose senza nemmeno pensarci – ha dichiarato il classe ’90 ai microfoni di Wielerlifts – Spero di tornare a divertirmi in bici il prossimo anno. Non mi piaceva più il ciclismo. Non voglio rivelare tutti i miei segreti, ma voglia tornare a godermi la vita e il ciclismo. Lo avevo preso troppo sul serio nelle ultime due stagioni e non mi piaceva più. Volevo dare il 100%, ma più mi concentravo e più era stressante. Voglio tornare al 2017, quando correre mi divertiva, nel 2018 e 2019 ero troppo stressato”.

Infine, l’australiano ha rivelato che non comincerà la sua stagione al Tour Down Under: “Comincerò la mia stagione alla Omloop Het Nieuwsblad. Anche quest’anno non parteciperò al Tour Down Under, ma spero di poterci tornare nel 2021. Ad ogni modo non cambierà nulla nel mio programma”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.