Omloop Het Nieuwsblad 2021, Andrea Pasqualon coinvolto in una caduta nel finale: “Peccato, era una grande opportunità. Ma non ci sono fratture, ci riprovo alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne”

Andrea Pasqualon sta bene dopo la caduta alla Omloop Het Nieuwsblad 2021. Il corridore della Intermarché-Wanty-Gobert ieri è stato coinvolto infatti in una caduta a un chilometro dall’arrivo e non ha potuto prendere parte alla volata conquistata da Davide Ballerini. Il corridore italiano, comunque, ha rivelato in serata di non aver riportato alcuna frattura ed è sembrato già pronto a ripartire, mettendo subito nel mirino la Kuurne-Bruxelles-Kuurne di oggi. Per il classe ’88 ci sarà dunque subito un’altra occasione per cominciare a ottenere risultati in quella che di fatto è la sua prima stagione a livello World Tour, con il sogno Giro d’Italia.

Un vero peccato – ha dichiarato dopo la corsa – Oggi era una grande occasione perché mi sento sempre in grado di portare a casa un buon risultato nelle volate con un gruppo ridotto. Un peccato anche perché avevamo preparato lo sprint perfettamente, con cinque corridori nel gruppo di testa. Eravamo in ottima posizione all’ultimo chilometri, ma un Ineos ha colpito Aimé De Gendt nella ruota posteriore facendo cadere me e Jonas Koch. Sono fortunato ad esserne uscito solo con qualche graffio sul fianco e a poter essere al via domani, Jonas purtroppo sta peggio. In generale, comunque, mi sono sentito bene alla mia prima partecipazione alla Omloop. Dopo il Geraardsbergen e il Bosberg, le sensazioni nelle gambe erano promettenti, così il team ha deciso di puntare su di me. Ma alla fine, la cosa più importante è la diagnosi e il fatto che non ci sono fratture”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.