© ASO / Fabien Bourkla

Movistar, Alejandro Valverde ci ripensa, in gruppo anche nel 2022: “Di certo questa non sarà la mia ultima stagione da professionista”

Ad inizio anno, Alejandro Valverde sembrava praticamente certo che quella 2021 sarebbe stata la sua ultima stagione in gruppo. Poi, dopo le prime prestazioni positive (vittoria al GP Indurain e tante top ten nelle corse primaverili, tra cui un terzo posto alla Freccia Vallone), il 41enne aveva iniziato a pensare di correre anche nel 2022. Ora, è ormai ufficiale: L’Embatido sarà in gruppo anche il prossimo anno, come da lui stesso confermato in un’intervista ad AS. Il Tour de France 2021, che il corridore della Movistar sta disputando con un ruolo di supporto ai capitani Enric Mas e Miguel Angel Lopez, potrebbe dunque non essere l’ultimo della sua carriera.

“Anche se non posso confermare che sarà il mio ultimo Tour, di certo non sarà la mia ultima stagione da professionista – ha dichiarato Valverde – Ma non ho ancora parlato con la Movistar del rinnovo. Spero che non ci siano problemi”.

Dopo un 2020 difficile, la scelta del ritiro sembrava praticamente certa: “A causa della pandemia è stato un anno molto strano, senza tifosi sulle strade, senza preparazione adeguata e, per di più, senza trionfi nel mio caso, cosa che non mi era mai capitata. Ma visto che nel 2021 le cose funzionano, penso che continuare sia l’opzione migliore“.

Con la prospettiva di un altro anno, il 41enne si concentrerà ora su un importante obiettivo: una medaglia ai Giochi Olimpici di Tokyo: “Significherebbe realizzare un sogno, è l’unica medaglia che mi manca, ma vedremo come arriverà. Se soffrirò di jet lag, se mi adatterò bene alle condizioni e al percorso… Tutto si decide in un evento di un giorno, quindi ho intenzione di andarci nelle migliori condizioni“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.