Liegi-Bastogne-Liegi 2022, Tom Pidcock dopo la maxi caduta: “Ho consumato una delle mie nove vite”

Tom Pidcock chiude 103esimo la Liegi – Bastogne – Liegi 2022, ma “porta la pelle a casa”. Il corridore della Ineos Grenadiers è stato uno dei primi atleti coinvolti nella caduta che, a 60 chilometri dalla conclusione, ha mandato in terra metà gruppo. Le immagini televisive lo hanno inquadrato mentre volava sul ciglio della strada, tra bici che volavano e corridori sparpagliati lungo tutta la carreggiata. Per il classe 1999, fortunatamente, niente di grave e pochi minuti dopo lo si è intravisto in gruppo a cercare di lottare per le posizioni di testa. L’incidente però non ha aiutato il ventiduenne che quest’anno ha disputato tutte le classiche con problemi di stomaco e che, anche nella giornata di ieri, ha dovuto lasciar andare ogni ambizione di risultato.

“Potrei avere un dito rotto e credo di aver consumato una delle mie nove vite, non sto mentendo – ha detto a VeloNews al termine della tappa – Un ragazzo della TotalEnergies ha rischiato la sua vita e quella di tutti gli altri corridori, ad essere onesti la sua non è stata una mossa accettabile. La mia stagione delle classiche è da dimenticare, c’è molto da imparare, ma sono contento che sia finita”.

Scegli la tua squadra per la quarta tappa del Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 600 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button