© ASO / Aurélien Vialatte

Il Lombardia 2021, Davide Bramati nega dissapori tra Alaphilippe e Masnada: “Julian è contento”

Davide Bramati soddisfatto al termine de Il Lombardia 2021. Il direttore sportivo della Decunink QuickStep si è mostrato contento ai microfono della Rai per il secondo posto raggiunto da Fausto Masnada, alle spalle del solo Tadej Pogacar (UAE Team Emirates). La squadra belga, dopo aver perso Remco Evenepoel e João Almeida, incapaci di reggere il forte ritmo imposto dagli avversari, si è trovata a poter contare nel finale sull’atleta bergamasco e sul campione del mondo Julian Alaphilippe. Il direttore sportivo ha però ammesso che, pur disponendo di due uomini, sarebbe stato difficile ottenere un risultato migliore contro un Pogacar di questo livello.

“Quando Pogacar è partito con altri tre uomini, ho detto subito ad Alaphilippe di provare a rientrare – ha dichiarato il DS alla televisione di Stato – Sapevamo che era pericoloso, ma non ha avuto gambe per partire sul pezzo duro e chiudere in fretta. In discesa abbiamo sentito da Radiocorsa che c’era Masnada a metà strada, così gli ho detto di chiudere il buco e non collaborare. Pensavo che dietro, nel gruppo di Julian, collaborassero di più, ma se anche Masnada fosse rimasto dietro non penso avremmo potuto chiudere il buco“.

Infine, Bramati ha commentato lo stato d’animo di Julian Alaphilippe, apparso leggermente stizzito con Masnada subito dopo aver tagliato il traguardo: “Julian è contento. Alla Milano-Torino non si è nascosto, non aveva le gambe. Oggi per lui era una corsa dura, con molto dislivello. Masnada è partito in discesa e quando abbiamo saputo il distacco era troppo tardi”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *