LINK UTILI GIRO D'ITALIA 2021
GUIDASTARTLISTNOTIZIERISULTATICLASSIFICA
© LaPresse

Giro dei Paesi Baschi 2021, Tao Geoghegan Hart: “Mi sono allenato solo una settimana intera prima di questa gara, i primi giorni sono stati difficili”

Inizio di 2021 complicato per Tao Geoghegan Hart. Il corridore della Ineos Grenadiers, vincitore lo scorso ottobre del Giro d’Italia, un mese fa è stato infatti vittima di una caduta durante la quarta tappa della Parigi-Nizza, che gli ha causato qualche problema in queste ultime settimane. Il 26enne britannico, che aveva iniziato bene la stagione grazie al buon secondo posto ottenuto nella frazione conclusiva del Tour des Alpes Maritimes et du Var, è stato costretto a rimaner fermo per qualche tempo a causa di un problema al ginocchio e alla lieve commozione cerebrale riportati nella caduta in Francia, e si è dunque presentato al via del Giro dei Paesi Baschi con una condizione lontana da quella dei giorni migliori, tanto da ritrovarsi in 69esima posizione dopo cinque tappe.

Mi sono allenato solo una settimana intera prima di questa gara, quindi i primi giorni sono stati difficili – ha dichiarato Geoghegan Hart a Cyclingnews – Siamo al culmine della stagione e qui ci sono ragazzi provenienti dalla Tirreno e dalla Parigi-Nizza, ma è così che va”.

“Il mio ginocchio non andava bene e poi ho avuto anche un po’ di stanchezza per la commozione cerebrale e per una serie di fattori diversi – ha proseguito il 26enne – Non mi sono sentito bene per due settimane. È un peccato, avevo lavorato sodo per tutto l’inverno e mi sentivo bene. Quindi qui cercherò di fare del mio meglio per Adam (Yates, ndr) e il resto dei ragazzi. Ho bisogno di correre, è questo il motivo per cui sono qui”.

Nonostante gli obiettivi stagionali del britannico, ovvero il Tour de France e le Olimpiadi di Tokyo, siano più avanti nel corso della stagione, il corridore della Ineos Grenadiers ha preferito comunque correre piuttosto che andare in ritiro: “Ovviamente c’è un tempo e un luogo per partire e allenarsi duramente, e forse in qualche modo sarebbe stato più facile. Ma, allo stesso tempo, non ci sono comunque molte gare a maggio e giugno, quindi preferirei fare questo blocco e vedere come va”.

Per questo motivo, Geoghegan Hart parteciperà anche alle classiche delle Ardenne, in modo da mettere altri chilometri nelle gambe, oltre ad aiutare i compagni di squadra: “Ovviamente non è bello essere lontano dalla forma che volevo avere in questo momento, non è l’ideale per l’estate in termini di slancio, e anche essere selezionato per le Olimpiadi sarà piuttosto difficile ora. Ma ci proverò e con il passare dei giorni vedremo come andrà“, ha concluso il 26enne.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.