© Deceuninck - QuickStep / Sigfrid Eggers

Deceuninck-Quickstep, per il raduno collettivo in altura scelta la Val di Fassa: “Un posto bellissimo, ideale per allenarsi”

Ci saranno tutti, da Remco Evenepoel a Julian Alaphilippe. La Deceuninck-Quickstep ha scelto di non tenere separate le varie parti della squadra e ha organizzato un camp di allenamento “collettivo”, che vedrà quindi la presenza di tutti i corridori in organico, per i giorni che vanno dal 6 al 23 luglio. Il raduno sarà un ulteriore passo di avvicinamento alla ripresa delle competizioni, cui la formazione belga dovrebbe tornare nel mese di agosto (senza quindi appuntamenti in agenda nel mese precedente). La squadra diretta da Patrick Lefevere ha scelto una destinazione italiana per il suo ritiro, ovvero la Val di Fassa, in Trentino.

La base scelta dalla Deceuninck è il Passo San Pellegrino, con l’intera squadra che alloggerà all’Hotel Cristallo. L’obiettivo dichiarato dalla formazione belga è quello di coniugare il lavoro in salita con quello dedicato alle cronometro e alle volate, vista la tipologia di percorsi che la zona può offrire. Inoltre, “il camp ci dà la possibilità di riaggregare l’intera squadra e di riprendere a costruire il nostro spirito da ‘Wolfpack’, in vista di quello che sarà un periodo intenso di gare”. Previste una serie di misure di prevenzione sanitaria, con tutti i partecipanti che saranno testati per il Covid-19 prima di partire o immediatamente arrivati alla “base”: inoltre, i contatti con l’esterno saranno ridotti al minimo.

Il punto di vista del manager della formazione, Patrick Lefevere: “La Val di Fassa per noi è uno scenario ideale. Prima di tutto, è un posto incredibilmente bello, ideale per il ciclismo. Conosco la zona perché in passato ci venivo a sciare e ora sono impaziente di scoprirla in estate. Stavamo cercando un luogo dove poter rimanere oltre i 2000 metri e i relativi vantaggi che derivano dall’altitudine. Il posto ci permette inoltre di rimanere compatti e di mettere in atto tutte le procedure di sicurezza necessarie in questi tempi senza precedenti. Ma più di tutto, ci interessa stare insieme come un gruppo e portare i corridori nella forma migliore in vista della ripresa delle corse”.

Soddisfazione anche per il territorio scelto dalla Deceuninck-Quickstep: “Siamo contenti di ospitare i campioni del Wolfpack – le parole di Fausto Lorenz, presidente dell’Azienda di promozione turistica della Val di Fassa – Crediamo che la nostra terra, dove si sono scritte pagine storiche di ciclismo, possa offrire un’opportunità di allenamento ai professionisti oltre che tanto divertimento per chi vuole fare sport nel maestoso scenario delle Dolomiti”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.