© Photo Mariani

Deceuninck-Quickstep, Elia Viviani presenta la sua nuova maglia di campione europeo

Una settimana fa, Elia Viviani è diventato il nuovo campione europeo. Ieri, insieme alla sua squadra, la Deceuninck-Quickstep, il veronese ha presentato la sua nuova maglia, che vestirà però solo per questo finale di stagione, in quanto l’anno prossimo il velocista 30enne si trasferirà alla Cofidis, che ovviamente preparerà una maglia diversa, con il proprio sponsor. Prima di trasferirsi in Francia, Viviani è comunque intenzionato a onorare questa sua nuova maglia e, perché no, ad alzare le braccia al cielo ancora una volta insieme alla Deceuninck-Quickstep con cui ha conseguito tante vittorie in questi due anni, cominciando magari dalla Classica di Amburgo, corsa che ha già vinto due volte nelle ultime due stagioni, che si svolgerà domenica prossima. In un’intervista rilasciata a sul sito della squadra belga a margine della presentazione, il neo campione europeo spiega come è giunto alla decisione di correre la vincente rassegna continentale.

“Quando ho fatto la ricognizione del Mondiale nello Yorkshire e ho visto quanto fosse duro, ho cambiato obiettivo concentrando l’attenzione sui Campionati Europei e facendolo diventare uno dei principali obiettivi della stagione – ha esordito il veronese – Ho recuperato bene dopo il Tour de France, avevo una buona condizione e mi sono presentato al via molto fiducioso dopo la mia vittoria a Londra.  La gara è stata atipica, molti scommettevano su uno sprint di gruppo ma le cose sono andate diversamente. Essere nel finale assieme a un compagno del Wolfpack ha dimostrato la nostra forza e ha reso il mio successo ancor più memorabile“.

Non manca da parte di Viviani un pensiero alle sue due stagioni nello squadrone belga: “Quando sono arrivato alla Deceuninck-Quickstep due anni fa, avevo molti obiettivi e sono grato al team per avermi aiutato a raggiungerli. Ho ottenuto vittorie in tutti e tre i Grandi Giri, ho vinto i Campionati Nazionali la scorsa stagione e ora i Campionati Europei, due belle maglie che sono felice che saranno per sempre nel mio palmares. Poter indossare questa maglia mi rende ancora più motivato per gli ultimi obiettivi della stagione“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.