© UEC

Deceuninck-Quick-Step, Lefevere: “Van der Poel o Van Aert? Scelgo il primo, ha più istinto killer”

Mathieu Van der Poel in casacca Deceuninck-Quick-Step nel prossimo futuro? Al momento è fantamercato, ma il general manager della corazzata belga Patrick Lefevere non ha nascosto il suo apprezzamento per il fenomeno olandese. Il campione del mondo di ciclocross, alla prima vera stagione tra i professionisti, sta già dimostrando una grande dote sulle pietre, terreno in cui la squadra di Lefevere è abituata a dominare, e la vittoria al GP Denain e alla Dwars Door Vlaanderen di ieri ne sono la piena conferma.

Il 2019 sembra poter essere veramente l’anno del salto di qualità suo e di Wout Van Aert (Jumbo-Visma) i quali, fino a qualche mese fa, dettavano legge incontrastati nel ciclocross. Interrogato da Vive le Vélo su chi sceglierebbe tra i due, Lefevere non ha avuto dubbi: “È una domanda sporca, ma direi Van der Poel – ammette – È più un vincente rispetto a Van Aert. Wout ha le qualità per vincere gare importanti, ma Mathieu ha più istinto killer. Ho avuto suo padre Adrie in squadra, che mi aveva avvisato sulle qualità di suo figlio”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.