CPA, Millar si candida a presidente contro Bugno

David Millar si candida a presidente del CPA. L’ex corridore dalla doppia carriera, paladino dell’antidoping dopo essere tornato alle corse in seguito ad una squalifica per EPO, il corridore britannico si è ritirato nel 2014 dopo aver corso per sette anni con la Garmin, stagioni nelle quali è diventato una delle figure più rappresentative e stimate in gruppo. Nel suo percorso di redenzione ha dimostrato anche di poter ottenere ancora risultati importanti, come le due medaglie iridate e i successi di tappa a Giro, Tour e Vuelta, quasi tutti a crono.

Dopo aver rappresentato la voglia di cambiamento del movimento contro il doping, il corridore maltese di nascita, classe 1977, ha deciso di candidarsi a questo importante ruolo nella Associazione Ciclisti Professionisti al cui vertice attualmente c’è Gianni Bugno. Tra i grandi obiettivi per le prossime elezioni che si terranno mercoledì 27 settembre, a margine del Mondiale di Innsbruck 2018, quello di riportare il corridore ad avere un ruolo più centrale nel ciclismo, come lo stesso italiano ha ripetuto anche pochi giorni fa intervenendo nel merito della Riforma del Ciclismo.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.