© Mario Stiehl

BinckBank Tour 2019, Oliver Naesen: “È la prima volta che batto Van Avermaet in un finale del genere”

Oliver Naesen è orgoglioso del suo successo nell’ultima tappa del BinckBank Tour 2019. Il corridore della Ag2r, oltre alla gioia naturale regalata dalla vittoria di tappa, ha almeno due ulteriori motivazioni per sorridere. Innanzitutto, per l’ex campione nazionale belga si tratta della prima vittoria stagionale e in secondo luogo si tratta per lui della prima vittoria allo sprint in un testa a testa con il connazionale e campione olimpico Greg Van Avermaet (CCC). Il versatile corridore belga ha poi commentato l’andamento della tappa odierna, sottolineando l’importanza della collaborazione tra lui, Van Avermaet e Laurens De Plus (Jumbo-Visma), che ha poi conquistato la classifica generale.

È la prima volta che batto Greg in un finale del genere. Sono molto orgoglioso. È un grande sollievo, non ero riuscito ancora a vincere e questo a un corridore come me fa male. Avevo un compagno in testa al gruppo per tenere la fuga a breve distanza. All’ultimo giro ho dato tutto sul Muur e sul Bosberg. Io, Greg e Laurens siamo amici, non ci eravamo parlati prima, ma se in tre riuscite a prendere dieci secondi su un gruppo ridotto, sai di essere più forte.”

Naesen ha poi chiuso con un commento sulle strade che hanno attraversato i corridori nella tappa odierna: “Il Muur è come il cortile di casa mia. Nelle categorie giovanili andavano ogni mercoledì a Geraardsbergen. Ho scalato il Muur centinaia di volte, conosco ogni pietra e ogni buca. Sono davvero contento di essere riuscito a ottenere la mia prima vittoria stagionale qui”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.