© Mario Stiehl

BinckBank Tour 2019, ultima tappa a Oliver Naesen- ribaltone in classifica generale: Laurens De Plus è il vincitore della corsa!

Oliver Naesen vince l’ultima tappa del BinckBank Tour 2019. Il belga della Ag2r ha vinto uno sprint a tre con Greg Van Avermaet (CCC) e Laurens De Plus (Jumbo-Visma). L’olandese, terzo senza nemmeno sprintare, può comunque sorridere, perché grazie agli abbuoni conquistati al traguardo e in occasione del chilometro d’oro (in prossimità del quale si era prodotta l’azione decisiva), oltre che al distacco creato sulla strada, è riuscito a scavalcare in classifica Tim Wellens, andando a vincere l’edizione 2019 dell’ex Eneco Tour.

La frazione inizia a ritmo abbastanza blando, con il gruppo che supera compatto anche i primi due settori in pavé (Kasseistrook e Schavolliestraat). Appena prima del terzo GPM di giornata (Valkenberg), si sganciano Oscar Riesebeek (Rompot-Charles) , Dmitryi Gruzdev (Astana), Gijs Van Hoecke (CCC) , Martijn Tusveld (Sunweb) , Ludovic Robeet (Wallonie Bruxelles), Mitchell Docker (Education First), Carlos Verona (Movistar) e Valentin Madouas (Groupama-FDJ), a loro volta inseguiti da Bob Jungels (Deceunick- Quick Step), Jack Bauer (Mitchelton-Scott) , Casper Pedersen (Sunweb), Marco Marcato (UAE Emirates), Zhandos Bizhigitov (Astana) e Aimé De Gendt (Wanty-Gobert). Tempo una quindicina di chilometri e i due gruppi si fondono tra di loro, dando vita a un drappello di 15 corridori al comando.

Tusveld, che deve recuperare soltanto 1’03” da Wellens (Lotto-Soudal) , spinge il gruppo a rimanere costantemente a meno di un minuto dalla testa della corsa. Sul secondo passaggio dal Muur i fuggitivi si disuniscono, con Mads Pedersen (Trek-Segafredo) che rompe gli indugi in gruppo. Si forma così un nuovo gruppo di testa, con Pedersen e l’omonimo Casper Pedersen (Sunweb) che vanno a raggiungere Madouas, Bauer, Marcato e De Gendt.
Siamo a 40 chilometri dal traguardo quando Lukas Postlberger (BORA-hansgrohe) raggiunge i sei in testa, i quali a loro volta sono seguiti, a una ventina di secondi, da altri contrattaccanti: Stijn Vandenbergh Nico Denz (Ag2r), Michal Golas (Ineos) e Lukasz Wisniowski (CCC). Questi ultimi vengono ripresi quasi subito dal forcing della Deceuninck-QuickStep, che riduce velocemente il gap del gruppo dei migliori a meno di 30 secondi.

All’inizio dell’ultimo giro, ripresi i fuggitivi, si scatena la bagarre tra i big della classifica generale sulle rampe del Kapelmuur, dando vita a una prima selezione importante. Con l’avvicinarsi al Bosberg e al chilometro d’oro iniziano gli attacchi, con Laurens De Plus (Jumbo-Visma) che si lancia in avanscoperta insieme a Oliver Naesen (Ag2r) e Greg Van Avermaet (CCC) e riesce a recuperare nel complesso 7 secondi di abbuono, mentre dietro il leader Tim Wellens, rimasto senza compagni di squadra si mette a tirare il gruppo.

De Plus diventa ben presto maglia verde virtuale, mentre dietro Wellens trova la collaborazione di Marc Hirschi, costretto a mettersi anche lui in testa a tirare per non abbandonare le velleità di classifica. Ai – 18 Marc Hirschi prova anche ad attaccare, ma non riesce ad evadere dal gruppo, dove non si riesce a trovare l’accordo, mentre i tre attaccanti guadagnano sempre più terreno. In vista del Denderoondeberg, ai – 7,  si mettono in testa anche la Deceuninck-Quick Step e la Groupama, che vanno così a limare leggermente il distacco dai primi tre, che nel frattempo era arrivato anche oltre i quaranta secondi.

Arrivati sul pavé, è Zdenek Stybar (Deceunink.Quick Step) a tentare l’affondo in gruppo, ma non riesce ad andare molto lontano. Appena fuori dal tratto in pavé, poi, ci provano Philippe Gilbert (Deceuninck-Quick Step) e Simon Clarke (Education First), ma Mike Teunissen (Jumbo-Visma) si produce subito in un’azione da stopper a protezione dell’offensiva del compagno di squadra. I tre fuggitivi, quindi, arrivano all’ultimo chilometro con un margine abbondantemente superiore ai 2o secondi, così quando Greg Van Avermaet lancia la volata lunga, Laurens De Plus può permettersi di rialzarsi con la certezza di aver vinto la corsa. Non si rialza, invece, Oliver Naesen che rimonta il campione olimpico e lo supera negli ultimi metri, andando a prendersi l’ultima tappa di questo bel BinckBank Tour 2019.

Risultati Settima Tappa BinckBank Tour 2019

Classifica Generale Finale BinckBank Tour 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.