Bahrain Victorious, Sonny Colbrelli resterà in squadra come ambasciatore e consulente: “Potrà mettere a disposizione la sua esperienza, ha tanto da insegnare e da trasmettere”

Il futuro di Sonny Colbrelli sarà ancora alla Bahrain Victorious. Ritiratosi dall’attività a fine ottobre in seguito all’arresto cardiaco che lo aveva colpito lo scorso marzo e che l’aveva costretto a impiantare un defibrillatore sottocutaneo, il 32enne bresciano ha infatti ancora due anni di contratto con la formazione mediorientale, che non sembra intenzionata a privarsi dell’ex campione italiano ed europeo. Come dichiarato dal general manager del team, Milan Erzen, alla Gazzetta dello Sport, Colbrelli resterà dunque in squadra con il ruolo di ambasciatore e promoter, e potrà mettere a disposizione dei corridori la sua esperienza, in particolare nelle grandi classiche.

“Il team Bahrain è nato nel 2017 e Sonny è con noi dal primo anno – le parole di Erzen – Resterà con noi almeno fino al 2024 perché siamo sicuri che possa ancora dare tanto. Non abbiamo mai avuto dubbi su questo. Colbrelli sarà anzitutto ambasciatore, promoter della squadra e di diversi sponsor, anche italiani, che abbiamo. Poi, soprattutto per le classiche, potrà mettere a disposizione la sua esperienza […] Ha tanto da insegnare e da trasmettere“.

La Gazzetta riporta inoltre che il vincitore della Parigi-Roubaix 2021 sarebbe intenzionato a creare una squadra giovanile, mentre per ora non è previsto un suo passaggio in ammiraglia come direttore sportivo. Un ruolo che, secondo Erzen, sarebbe comunque adatto al classe 1990: “Da corridore era bravo a prendere decisioni immediate in pochi secondi, un aspetto molto importante anche per chi è in ammiraglia. Vedremo”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Rispondi

Back to top button