© Sirotti

Vuelta a España 2019, giorno di riposo e ripartenza da Burgos e provincia

Burgos e dintorni presenza importante della Vuelta a España 2019. Oltre alla partenza da Aranda de Duero, infatti, la carovana vivrà due notti nel capoluogo di provincia. A confermarlo al Correo de Burgos è il sindaco della città, che spiega come la corsa arriverà la sera prima del giorno di riposo (probabilmente da La Cubilla). Un ulteriore pernottamento dunque la notte seguente, con la ripartenza della corsa in una altra cittadina della provincia martedì 10 settembre (che potrebbe tuttavia essere il giorno di riposo, non più dunque necessariamente di lunedì). Nel primo caso seguirebbe così un’altra tappa, forse dalla provincia di Avila, per poi il giorno successivo, giovedì 12 settembre, ripartire dalla comarca di Ribera del Duero.

Una soluzione che vedrebbe dunque la corsa restare una settimana intorno a Madrid, girandoci sostanzialmente intorno prima del gran finale. Con questa conformazione sembrerebbe saltare l’arrivo a Toledo, che si trova molto più a sud della capitale, ma considerando che i trasferimenti saranno spesso molto brevi (anche se da La Cubilla a Burgos ci vogliono circa 4 ore), potrebbe essercene un altro un po’ più consistente per arrivarci.

Come sempre la corsa iberica si conferma la più incerta da definire nelle sue fasi iniziali, ancor più quest’anno con l’annuncio dell’ufficializzazione del percorso che è stata anticipata al 19 Dicembre invece del più tradizionale gennaio. Tra le certezze delle anticipazioni (che potete trovare qui) non c’è dunque molto al momento, se non chiaramente la Grande Partenza anticipata da Torrevieja con le prime frazioni nella provincia di Alicante.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.