©Photogomez Sport/ASO

Vuelta a España 2019, Alejandro Valverde vede un solo favorito: “Primoz Roglic è l’uomo da battere”

Alejandro Valverde non ha dubbi: è Primoz Roglic il candidato numero uno alla vittoria della Vuelta a España 2019. Il capitano della Jumbo-Visma è stato bravo a limitare i danni (e non solo) nelle ultime tappe di montagne e secondo il murciano della Movistar la cronometro di domani gli consentirà di guadagnare ulteriore terreno in classifica e di sfilare la maglia rossa a Nairo Quintana. Una maglia rossa che il colombiano ha conquistato nella tappa di ieri, vinta da Tadej Pogacar, un altro uomo che secondo il campione del mondo entra di diritto nel novero dei favoriti, senza ovviamente dimenticare Miguel Ángel López.

Roglic è il favorito, l’uomo da battere– ha dichiarato il trentanovenne iridato- però non dobbiamo dimenticare López e anche Pogačar. Domani mi aspetto una buona giornata. La crono è adatta a me, è dura e possiamo fare bene. Non al livello di Roglic, ma dobbiamo perdere meno tempo possibile”.

Il vincitore della Vuelta 2009 è poi tornato a parlare delle gerarchie in casa Movistar, che, sembrano essere diventate il tormentone mediatico di questa edizione della corsa spagnola: “Dobbiamo essere contenti. Abbiamo ottenuto due vittorie, Nairo è primo e io quarto, manca ancora molto alla fine della Vuelta ed è ancora aperta. L’importante non è che il capitano sia l’uno o l’altro, dobbiamo lavorare insieme per trarne il meglio per la squadra e arrivare il più lontano possibile”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.