© LaPresse - D'Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi

Favoriti Vuelta a España 2019, Maglia Bianca: sarà Miguel Ángel López contro tutti?

Questa edizione della Vuelta a España 2019 sarà caratterizzata da un’importante novità. Infatti la corsa spagnola assegnerà la maglia bianca al miglior giovane, come già accade sia al Giro d’Italia che al Tour de France, e non più a leader della classifica combinata. La graduatoria sarà riservata agli under 26. Lo sponsor della nuova divisa sarà Fenie Energia, nelle ultime due edizioni accostato al corridore più combattivo. Dal 2017 la corsa iberica riservava al miglior giovane un premio in denaro, sponsorizzato da AS, senza alcuna maglia distintiva. Da sabato, quindi, vedremo i giovani darsi battaglia per indossare questa divisa caratteristica.

Favoriti Maglia Bianca Vuelta a España 2019

Il favorito d’obbligo è Miguel Ángel López (Astana), sia perché è uno dei principali pretendenti alla vittoria finale in classifica generale, sia perché ha già vinto questa graduatoria riservata ai giovani nelle ultime due edizioni del Giro d’Italia. Se tutto va per il meglio per il corridore colombiano, sarà difficile che qualcun altro possa contendergli questa divisa, ma non si sa mai e alla Vuelta, come da tradizione, sono molti i giovani interessanti pronti a dare battaglia.

Forse il principale concorrente potrebbe venire dal Team Ineos, infatti Tao Geoghegan Hart, dovrebbe essere il capitano della squadra britannica o, per lo meno, non avrà certamente compiti di gregariato. Quindi sarà libero di curare la classifica, oltre che andare a caccia di tappe, e la Vuelta 2019 potrebbe essere la corsa della sua definitiva consacrazione. Altro talento purissimo, al debutto in un Grande Giro, è Tadej Pogacar (UAE Team Emirates). C’è grande curiosità intorno al giovane sloveno al suo primo anno da professionista, sicuramente ha tutti i mezzi per stupire già a partire dalle prossime tre settimane.

Altri due corridori che sono in squadre prestigiose ma senza capitani da proteggere sono Mark Padun (Bahrein-Merida) e James Knox (Deceuninck – QuickStep) che avranno la chance di provare a giocarsi le loro carte sia in classifica che all’attacco per vincere una tappa. Molto interessante anche il terzetto della EF Education First, che correrà in supporto a Rigoberto Uran, ma uno di loro potrebbe ritagliarsi uno spazio interessante. Stiamo parlando di Hugh Carthy, che ha dimostrato ottime qualità all’ultimo Giro d’Italia concluso all’undicesimo posto in classifica generale, di Sergio Higuita, da poco nel WorldTour ma già capace di piazzarsi secondo al Giro di California e quarto al Giro di Polonia, e di Daniel Martinez, altro talento colombiano al rientro però dopo un infortunio.

Da tenere in considerazione nel lotto dei giovani troviamo un trio di corridori australiani Ben O’Connor (Dimension Data), chiamato al riscatto dopo una stagione finora piuttosto deludente, Michael Storer (Team Sunweb) e Nick Schultz (Mitchelton-Scott), terzo alla Settimana Coppi e Bartali, anche se il suo compito dovrebbe essere quello di spalleggiare Esteban Chaves. Sarà interessante scoprire come si comporteranno anche il giovane scalatore austriaco Gregor Mulhberger (Bora-hansgrohe) reduce da un buon Tour de France e lo spagnolo Oscar Rodriguez (Euskadi Basque Country – Murias) vera sorpresa della recente Vuelta a Burgos conclusa al secondo posto. Meno possibilità, invece, per Ruben Guerreiro (Katusha-Alpecin) e Niklas Eg (Trek-Segafredo).

Borsino dei Favoriti

***** Miguel Ángel López

**** Tao Geoghegan Hart, Tadej Pogacar

*** Mark Padun, Hugh Carthy, James Knox,

** Sergio Higuita , Daniel Martinez, Ben O’Connor, Gregor Mulhberger

* Michael Storer, Oscar Rodriguez, Nick Schultz, Ruben Guerreiro, Niklas Eg

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.